Questo sito contribuisce alla audience di

Folkest

Una delle più importanti rassegne musicali d’Europa nel suo ambito culturale e una delle più significative in assoluto in Italia.

Folkest si conferma una delle più importanti rassegne musicali d’Europa nel suo ambito culturale e una delle più significative in assoluto in Italia.

Tre settimane di intensa programmazione che si concluderanno nella kermesse finale di Spilimbergo, che per quattro giorni, dal 26 al 29 luglio, diventerà la capitale europea del folk.

La sua storia è ricca di partecipazioni illustri che hanno attirato in terra friulana decine di migliaia di spettatori provenienti da ogni parte d’Italia e d’Europa, ed anche quest’anno saranno molti i nomi che si susseguiranno durante le serate del festival, che saranno annunciati durante la conferenza, dall’altissimo valore artistico che, anno dopo anno, interpretano con grande efficacia e consapevolezza il senso profondo di una manifestazione come questa, dove lo scambio fra culture diverse è la prassi quotidiana.

Folkest nel suo evolversi ha inoltre concesso uno spazio sempre consistente alla promozione delle più disparate forme musicali regionali legate al folk, espressione delle diverse etnie presenti, contribuendo così alla diffusione di una cultura territoriale forte e variegata nonostante le ridotte dimensioni della regione stessa.

Una delle caratteristiche di Folkest è l’internazionalità: sia perchè gli artisti invitati provengono da ogni continente e propongono le musiche delle loro terre, sia per il carattere cosmopolita del suo pubblico, sia per la sua innata vocazione itinerante, che lo porta a toccare non solo varie zone della regione e del Veneto, ma anche delle vicine Istria. Questo suo espandersi nelle zone limitrofe assume quindi il significato di soddisfare la crescente esigenza di interazione e scambio fra terre di confine, al di là di ogni divisione politica a conferma che la cultura non conosce barriere doganali.