Questo sito contribuisce alla audience di

VICINO/LONTANO

Identità e differenze al tempo dei conflitti. Quarta edizione, 15-18 maggio 2008

Prende il via oggi la Udine a quarta edizione di vicino/lontano-identità e differenze al tempo dei conflitti che animerà il centro cittadino fino a domenica 18 maggio.

Voci autorevoli del giornalismo, della ricerca, della letteratura, della scienza, dell’economia si confronteranno sui temi cruciali del nostro tempo: l’emergenza climatica/ambientale, energetica, alimentare; la progressiva omologazione delle culture; i diritti negati o rimossi – in Cina come nella vecchia e nella nuova Europa –; le tradizioni di un’Asia che non vuole morire e le istanze di un’Africa che ci chiede accesso e lavoro; il ruolo delle religioni nei conflitti e nei percorsi di pace. Questi i nodi intorno ai quali gli oltre 70 appuntamenti in programma cercheranno di richiamare l’attenzione del pubblico.

Nel cuore della manifestazione, come sempre, il Premio letterario internazionale Tiziano Terzani.

Il Premio occupa, come ogni anno, la serata centrale della manifestazione. La giuria, presieduta da Angela Terzani Staude e composta da Giulio Anselmi, Toni Capuozzo, Andrea Filippi, Ettore Mo, Valerio Pellizzari, Peter Popham, Paolo Rumiz, ha assegnato l’edizione 2008 a Fabrizio Gatti, giornalista dell’Espresso e autore di Bilal – Il mio viaggio da infiltrato nel mercato dei nuovi schiavi, edito da Rizzoli.

Con vicino/lontano, come ogni anno, si conclude “Udine Porta a Oriente”, progetto promosso

dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Udine, che comprende Calendidonna e Far East Film

Festival. Il programma dell’edizione 2008 di vicino/lontano è, come sempre, espressione delle indicazioni e

delle proposte del comitato scientifico dell’associazione (Gian Paolo Gri, presidente, Stefano

Allievi, Giancarlo Bosetti, Lucio Caracciolo, Silvano De Fanti, Nicola Gasbarro, Roberto

Grandinetti, Giovanni Leghissa, Guido Nassimbeni, Giangiorgio Pasqualotto, Valerio Pellizzari,

Pier Aldo Rovatti, Paolo Rumiz, Marisa Sestito, Giorgio Ziffer, Davide Zoletto).