Questo sito contribuisce alla audience di

I percorsi della Carnia a cavallo

Cavalli, natura e libertà di un viaggio con itinerari, maneggi e le migliori offerte per scoprire la bellezza e il fascino di un viaggio in piena armonia con la natura.

Equitazione in Carnia

Cavalli, natura e libertà di un viaggio con itinerari, maneggi e le migliori offerte per scoprire la bellezza e il fascino di un viaggio in piena armonia con la natura. Oltre all’ enogastronomia della Carnia, le emozioni intense della natura:

- trekking (con guida e cavallo, trasporto bagagli e assistenza) lungo la prima linea della Grande Guerra tra Italia e Austria, scoprendo trincee, postazioni e reperti (3 giorni, con mezza pensione in agriturismo o rifugio e cena di fine trekking, il tutto a 260€);

- le Vie dei Templari con un itinerario che parte da Arta, conosciuta per le sue Terme con Centro Benessere, e percorre alcune vie disegnate dagli antichi cavalieri che in Friuli avevano ostelli (3 giorni, da Arta a Vivaro, passando per il sito templare di San Tommaso di Maiano, San Daniele e Spilimbergo, con mezza pensione e cena di fine trekking a 360€);

- di Museo in Museo, scoprendo amene valli solcate da fiumi e torrenti, fino ad arrivare in Carinzia, con visite ai musei di arti e tradizioni popolari (2 giorni, con cena, pernottamento e prima colazione in agriturismo e pranzo in malga a 260€).

- La via delle Malghe, partendo da Piano d’Arta, sempre sul dorso di un cavallo, per salire alla scoperta dei sapori del burro, delle ricotte e dei formaggi magnifici alla piana degli Alzeri, su su a Malga Pramosio, Malpassa, Malga Cervesa e Malga Casera Ramac in un paesaggio rimasto integro e dal fascino davvero ineguagliabile (3 giorni, 2 pernottamenti, 3 cene e 3 pranzi a 300€).

Insomma, non resta che salire in sella, impugnare saldamente le redini e partire.

Info: Carnia Welcome Tolmezzo, info@carniawelcome.it, www.carnia.it, tel. 0433 466220

Cavalli e Ospitalità
Maneggio Randis, località Randice di Piano d’Arta, tel. 328 2191437 , 329/2316254. E’ il più ampio e organizzato tra i maneggi locali, gestito da Massimo Peresson, il “veterano” delle gite a cavallo sulle Alpi Carniche. Offre ospitalità in un alloggio agrituristico inaugurato a settembre, un ristorante con piatti tipici e genuini e un servizio di pensione per i cavalli. Organizza lezioni in maneggio e gite di uno o più giorni. E’ aperto tutto l’anno.