Questo sito contribuisce alla audience di

Educazione Stradale: precedenza al divertimento!

Una bella iniziativa al parco Ilaria Alpi di Udine. Coinvolti quasi 200 ragazzi dai 7 agli 11 anni della Ada Negri con giochi e quiz sull’ educazione stradale.

Educazione Stradale

Come mettere in pratica regole e comportamenti relativi all’educazione stradale per ragazzi e genitori. È quanto hanno sperimentato qualche giorno fa nel parco Ilaria Alpi oltre 200 bambini dai 7 agli 11 anni per la festa dell’educazione stradale “Precedenza al divertimento”. L’iniziativa, organizzata dalle classi quinte della scuola “Ada Negri” del I° circolo didattico e coordinata dalle maestre Silvana Mattiussi e Marta Pepe insieme con gli animatori dell’ Ufficio animazione del Comune di Udine, è inserita nelle attività “deliberate” dal Consiglio Comunale dei Ragazzi, che ogni mese si è riunito a palazzo D’Aronco per tutto l’anno scolastico.
Scopo della giornata all’aria aperta è stato quello di divulgare regole e comportamenti relativi all’educazione stradale sia per i ragazzi, sia per il loro genitori, creando un momento di aggregazione dove fosse possibile anche fare nuove conoscenze e condividere esperienze.

Dieci le varie prove, coordinate da team di esperti animatori della ASD “Prima Scuola Pallavolo”, a cui i partecipanti sono stati “sottoposti” per verificare il loro gradi di conoscenza delle regole della strada: da quiz e domande che miravano a testare le conoscenze teoriche a giochi di abilità e prove di velocità e a tempo cronometrato per valutare l’approccio dei ragazzi alla bicicletta; da un test pratico di smontaggio/rimontaggio di una bici a una prova di orienteering con caccia al tesoro attraverso l’uso di segnali stradali sparsi all’interno del parco fino a un percorso con l’impiego di fotocellule e la prova “bicivelox” che rilevava la velocità delle due ruote in gara.
Ai vincitori della “Ada Negri” il Comune ha regalato 200 chilometri premio spendibili per una gita scolastica del prossimo anno.

Regole per 200 bambini