Questo sito contribuisce alla audience di

Udine. Centro storico

Con un centro storico così ricco di tesori d’arte Udine è meta di migliaia di turisti ogni anno che la raggiungono per soggiorni legati all’offerta del turismo culturale, una delle carte vincenti della città, insieme a quello d’affari. Qualche consiglio per scoprirla e viverla al meglio.

Udine centro storico

Migliaia di turisti ogni anni visitano il centro di Udine. Buona parte di questi vengono dall’estero, Austria e Slovenia in primis, ma sembrano crescere anche i soggiorni brevi legati all’offerta del turismo culturale, una delle carte vincenti della città, insieme a quello d’affari.

Dire che un giro a Udine è un “calssico” è banale. Però corrisponde a vero. E un viaggio in Friuli Venezia Giulia inizia in genere da queste vie, o da quelle della città di Trieste, per poi spostarsi nella vicina Aquileia o verso Cividale del Friuli e le sue splendide valli.

Parte del centro storico è chiuso al traffico e tutta l’area all’interno della circonvallazione è soggetta a limitazioni di transito o di sosta. Conviene quindi lasciare l’auto in Piazza Primo Maggio o in uno dei numerosi parcheggi adiacenti al centro aperti, in genere, sino alle ore 21.00.

Udine, la città fiorita per via dei giardini e dell’acqua, è una cittadina piccola, se paragonata ad altre importanti realtà del Nord Italia. Anche per questo è possibile raggiungere il centro utilizzando il sistema dei trasporti pubblici, ma converrebbe muoversi a piedi, seguendo le numerose indicazioni, per scoprire un volto architettonico così tanto legato alla vicina Venezia ed alla Repubblica Veneta. Non a caso, al di là del Castello, è proprio in Piazza della Libertà che si trovano i luoghi simboli della città, tra cui la quattrocentesca colonna con il Leone di San Marco e la splendida Loggia del Lionello (1448) edificio eretto da Bartolomeo delle Cisterne su disegno dell’orafo udinese Nicolò Lionello, in forme gotico veneziane, dalle pareti con pietre bianche e rosa, caratterizzata da un grande loggiato al piano terreno cinto da una balaustra bianca.

Lì accanto, il Palazzo del Comune, tra l’eclettico ed il Liberty, e la caratteristica via Rialto per proseguire verso Matteotti (Piazza San Giacomo), la più antica piazza cittadina, di forma quadrangolare al cui centro c’è una fontana opera di Giovanni da Udine (1542), e l’autentico gioiello architettonico della seconda metà del ‘300, la Chiesa di S. Giacomo. Meritano una visita anche Via Mercatovecchio ed il monumentale complesso del Monte di Pietà, via Rialto e via Cavour, che contribuiscono nel regalare un’immagine florida, calda e rassicurante dell’intero nucleo cittadino.

Il centro storico di Udine non va solo visitato ma anche assaggiato.
Numerosi i ristoranti che propongono la buona cucina locale che è un incentivo in più ma che non può essere apprezzata fino in fondo se non è accompagnata dai suoi vini, molti dei quali hanno ricevuto il riconoscimento DOC. Mescolando così luoghi, gusti, emozioni e trasformare un semplice “giro” nel centro storico di Udine in una piacevole sosta di vita.

Luisa Maria Carretta
© Opera e immagini protette da licenza C.C
Udine Centro

Udine CentroUdine CentroUdine CentroUdine CentroUdine CentroUdine CentroUdine CentroUdine CentroUdine Centro

Link correlati