Questo sito contribuisce alla audience di

Astemi, compartecipi ai brindici

Al brindisi in onore di una persona anche gli astemi partecipano simbolicamente.

Dal brindisi in onore di qualcuno anche gli astemi non possono astenersi. Questo non significa bere quanto si aborrisce, ma semplicemente limitarsi a sfiorare il bicchiere con le labbra.

Per la marchesa Colombi, autrice sul finire del Diciottesimo secolo, di un richiestissimo libro di galateo, “La gente per bene”, il consiglio per gli astemi era di rifuggire da ogni invito, rimanendosene a casa.

«La civiltà non vieta di trasmodare. Ma vieta altrettanto severamente di ricusar tutto, di mangiare a fior di labbra, di lasciar roba nel tondo, nel rifuggire dai vini. Quando si è a questi estremi bisogna ricusare l’invito. Se sapessero come è bella e quanto piace la gioventù robusta e francamente allegra, che Dio la benedica!»