Questo sito contribuisce alla audience di

Patate

Arrivano in Europa con Pizarro e sir Raleigh, ma passano secoli prima di arrivare sulla tavola

Le patatine predisposte per l’aperitivo si portano alla bocca con le mani.

La patata produce 83 calorie per ogni cento grammi di parte edibile. Alimento spiccatamente ipocalorico, povero di proteine e di lipidi, la patata è ricca di minerali e soprattutto di potassio.

«La patata è originaria dell’America. I suoi tuberi arrivano in Europa portati da Pizarro e da sir Walter Raleigh. Era il 1524. Il primo le aveva viste mangiare dagli Incas, il secondo ne fece dono alla regina Elisabetta I d’Inghilterra insieme con il pomodoro». Il posizionamento storico è di Giorgio Cajati, autore di «Erbe e fantasia»)

Le patate arrivano sulla tavola in epoche ben più vicine a noi. «Nel 1785 Versailles celebrava la festa della patata con un grande ricevimento al quale furono imbanditi puré, potages Parmentier e pommes duchesse. L’anno dopo le terre della nobiltà erano coperte dei fiori color malva ormai di moda», spiega Maria Luisa Minarelli, in «A tavola con la storia».