Questo sito contribuisce alla audience di

Viaggio di nozze

La camera da letto non è più “la gabbia dorata della luna di miele”.

Il viaggio di nozze non è più e solo il momento affinché la coppia si conosca nell’intimità. A motivo del fatto che oggi le coppie già si conoscono, anche sotto il profilo sessuale, per cui la camera da letto non è necessariamente la “gabbia dorata della luna di miele”, come era chiamata in altri decenni.

.Ancora nel 1877, come testimonia il libro «La gente per bene», un testo di bon-ton scritto dalla marchesa Colombi, il viaggio di nozze non godeva del consenso dei “benpensanti”. «Ho sentito dei sentimentalisti vaporosi esclamare che il viaggio di nozze è una profanazione; che si vanno disseminando le più care memorie nelle camere d’albergo. Gli sposi vi si studiano, vi si conoscono, vi si apprezzano sotto mille aspetti. Oh, le delizie del viaggio di nozze! Avere davanti a sé una lunga serie di giorni completamente liberi da qualunque preoccupazione, all’infuori del loro amore e delle loro gioie».

I testimoni accompagnano gli sposi alla vettura dopo il commiato.Il viaggio di nozze non ha peraltro tradizioni antichissime. Eppure se scorriamo la lista delle spese per il matrimonio scopriamo che la voce “viaggio” ha spesso i numeri più corposi.

Link correlati