Questo sito contribuisce alla audience di

Associazione gentildonna - gentiluomo

Il persistere sul video di contesse sboccate ha portato al recupero dei termini: Gentildonne e Gentiluomo, riuniti in una Associazione che intende denunciare queste situazioni diseducative.

Chi, guardando la tv, non è incappato nella contessa Patrizia De Blanck, in quest’ultimo periodo coinvolta in Domenica In e, prima ancora nell’Isola dei Famosi dove ha dato “il meglio di sé”.

Una persona “sporca” nell’aspetto e ancor più nell’atteggiamento e nella dialettica. Una “carrettiera”, insomma. Sperando con questo di non portare offesa agli antichi conduttori di carretti, noti per il loro linguaggio scurrile.

Non da meno l’altra, Marina Ripa Di Meana.

Quanto di peggio, in quanto a bon-ton, ci possa venire come esempio da parte della nobiltà.

La nobiltà, in questo caso specifico, non è un buon esempio per le regole di comportamento.

E allora mi son detto: perché non costituire una associazione che identifichi i suoi associati con l’antica definizione di gentildonna e gentiluomo?

Questa è l’idea che sottopongo al suo giudizio, grato per una risposta e per eventuali suggerimenti.

Cordialità da Luciano Paracchini (gentiluomo), lieto di ricevere il parere di tutte le persone che hanno a cuore il galateo