Questo sito contribuisce alla audience di

S-T-U

lettere S-T-U

href=" http://guide.supereva.it/gastronomia_d_europa/interventi/2001/07/54919.shtml">A-B-
href=" http://guide.supereva.it/gastronomia_d_europa/interventi/2001/07/54920.shtml">C-D-
href="http://guide.supereva.it/gastronomia_d_europa/interventi/2001/07/54922.shtml">E-F-G-
href=" http://guide.supereva.it/gastronomia_d_europa/interventi/2001/07/54924.shtml">I-K-L-M-N-O
href=" http://guide.supereva.it/gastronomia_d_europa/interventi/2001/07/54925.shtml">P-Q-R-
href=" http://guide.supereva.it/gastronomia_d_europa/interventi/2001/07/54926.shtml">S-T-U-

S

Salamoia (in): termine usato per i formaggi trattati in acqua salata come il feta

Salato: la maggior parte dei formaggi lo è, quelli che mancano di sale, sono considerati di debole sapore, diventa un difetto se lo sono troppo.

Semi-molle: classificazione di formaggi.

Semi-sodo: classificazione di formaggi.

Siero: liquido acquoso e giallastro,che viene separato dalla cagliata coagulata, alcuni formaggi tipo ricotta e gjetost vengono fabbricato col siero.

Sottovuoto (confezione): confezione di plastica sottovuoto usata per le porzioni di formaggio vendute ai supermercati, tipica dei prodotti industriali, in modo da proteggere il formaggio dall’ossidazione o dal deterioramento, ma può portare alla formazione di croste gommose e di una pasta molle specie con gli erborinati.

Spezie (sapore di): si riferisce a formaggi che hanno un sapore pepato o di erbe, è diverso da aromatizzato riferito a formaggi insaporiti con erbe, spezie come il carvi, il cumino, il pepe o l’erba cipollina..

Stagionato: termine specifico che si riferisce ai formaggi che sono arrivati al giusto sapore attraverso l’invecchiamento, che varia in base al tipo di formaggio..

Stagionato molle: classificazione di formaggi.

stagionato in superficie: riferito a formaggi che stagionano dall’esterno all’interno, in seguito all’applicazione di muffe, fermenti artificiali o batteri sulla superficie.I formaggi a crosta brinata e lavata sono stagionati in superficie.

T

Tagliente: termine che si riferisce ad un sapore completamente sviluppato dei formaggi invecchiati, come i Cheddar, il provolone e alcuni erborinati. Se, tuttavia, un formaggio è troppo tagliente, diventa amaro o pungente.

Terroso: termine che descrive un sapore intenso e rustico di certi formaggi con un aroma e un sapore deciso, specialmente i tipi di monastero, ma anche i formaggi di capra e di pecora,se non è esagerato non è negativo

Trattamento: processo di stagionatura che subiscono i formaggi naturali per raggiungere il perfetto sapore

U

Untuoso: termine usato per descrivere la pasta di alcuni formaggi duri o semi-sodi, può essere usato anche per indicare il sapore e l’aroma.