Questo sito contribuisce alla audience di

I Vini del Trentino Alto Adige - prima parte

come dire... bacco discese tra le montagne ed ecco i risultati....

I Vini del TRENTINO ALTO ADIGEIl
Trentino – Alto Adige
è la regione
italiana con le più antiche tradizioni per
quanto riguarda i disciplinari in materia
enologica, nonostante le difficoltà di carattere
climatico e ambientale, ci sono dei fattori molto
positivi per la viticoltura quali:la purezza dell’aria,
l’intensità della luce ,
i terreni favorevoli , le cure dedicate
alle viti dai vignaioli
altoatesini, e le uve ottenute sono di ottima
qualità e danno vini ricchi di profumi,
di buon corpo, aromatici
e delicati.

La
Storia

In
Trentino – Alto Adige
vi sono stati
ritrovamenti di vinaccioli e frammenti
di coppe di vino del V sec. a.C. per cui per la
gente di queste terre la viticoltura non era un
mistero.

Plinio ci
racconta che veniva conservato in botti di legno
legate con cerchi di vimini a differenza dei Romani
che allora usavano anfore ed otri di pelle
caprina.Le prime notizie ufficiali relative alla
qualità del vino della regione e del suo
commercio provengono dalle lodi del senatore
M.P. Catone
e dalle speciali riserve del
“divino” sempre presenti sulle sue
tavole.

La diffusione del Cristianesimo
e l’uso del vino per la Messa,
favorirono l’aumento della produzione e la
coltivazione della vite fu estesa sui pendii più
soleggiati e nel fondovalle. Bonifica e
coltivazione aumentano nel VIII secolo e
documenti dell’epoca citano i nomi delle più
note zone vinicole di Bolzano e Merano.
Verso l’anno 1000 è attivo in Alto Adige
un servizio di esportazione del vino verso la Baviera,
più precisamente in Augusta e Frisinga.
I secoli successivi vedono 12 capitoli vescovili
e più di 60 conventi della Baviera
e della Svevia amministrare
molte aziende vinicole dell’Alto Adige.

Il vino
trentino
e altoatesino
trovò lode e riconoscimento in tutti i tempi, Romani,
Imperatori Tedeschi e poeti come
Oswald von Wolkenstein del XV
secolo decantarono la sua bontà e qualità.

                                        
     I
vini

Vediamo
le caratteristiche tecniche dei vini trentini e
altoatesini attraverso delle schede tecniche

Vini
Bianchi

Valle Inarco D.O.C.:

Vitigno: Silvaner
Zona di produzione:Viene
prodotto prevalentemente nei comuni di
Barbiano, Bressanone, Velturno, Chiusa,
Laion, Naz-Sciaves, Renon, Varna,
Villandro, Funes e Fié.
Profumo, gusto e colore:Profumo
delicato, caratteristico. Gusto secco,
fresco, fruttato, Colore da giallo chiaro
a verdognolo.
Gradazione:10,5% Vol.
Abbinamento Cibi e
temperatura
: Asparagi,
zuppa di vino della Val d’Isarco, pesce lesso, fritto, alla
griglia, pollame lesso. Va servito a
10-11° C.

Tra
i produttori di Sylvaner citiamo
dal Gambero Rosso

Alto Adige Valle Isarco
Sylvaner 2000

Cantina Produttori Valle Isarco

Questo bianco è uno dei
vini più sorprendenti che ci sia capitato di
assaggiare. Non tanto per le sue caratteristiche
(è profumato, pulitissimo, ampio e gustoso), ma
per aspetti per così dire extra degustativi:
costa infatti soltanto 10mila lire (di prezzo
finale) ed è prodotto in ben 160mila bottiglie.
Difficile fare di meglio…

Valle
Inarco D.O.C.- Traminer Aromatico:

Vitigno: Traminer
Aromatico
Zona di produzione:Viene
prodotto prevalentemente nei comuni di
Barbiano,Bressanone, Velturno, Chiusa,
Laion, Naz-Sciaves, Renon, Varna,
Villandro, Funes e Fié.
Profumo, gusto e colore:Profumo
delicato, caratteristico, aromatico.Gusto
secco,aromatico, caratteristico.Colore da
giallo chiaro a verdognolo.
Gradazione:11% Vol.
Abbinamento Cibi e
temperatura
:Aragosta lessa, dessert
(dolci).Va servito a 10-11° C.

Terlano D.O.C. :

Vitigno: Pinot
Bianco
Zona di produzione:Andriano,
Appiano, Caldaro, Meltina, Nalles,
Terlano.
Profumo, gusto e colore:Profumo
gradevole, caratteristico.Gusto secco,
gradevole, caratteristico.Colore da
giallo chiaro a verdognolo.
Gradazione:11% Vol.
Abbinamento Cibi e
temperatura
: Funghi arrosto,
frutti di mare lessi, fritti, alla
griglia, pollame lesso. Va servito a
10-11° C.

Terlano
D.O.C.

Vitigno: Sauvignon
Zona di produzione:Andriano,
Appiano, Caldaro, Meltina, Nalles,
Terlano.
Profumo, gusto e colore:Profumo
delicato, aromatico, caratteristico.Gusto
gradevole,pieno, caratteristico.Colore da
giallo paglierino a verdognolo.
Gradazione: 11,5% Vol.
Abbinamento Cibi e
temperatura
: Zuppa di gamberi,
pesce lesso, aragosta alla griglia.Va
servito a 10-12° C.

Pinot
bianco dell’Alto Adige D.O.C.:

Vitigno: Pinot
bianco
Zona di produzione:Andriano,
Appiano, Caldaro, Cortaccia, Cortina
all’Adige, Magré, Merano, Nalles, Egna,
Salorno, Terlano, Termeno.
Profumo, gusto e colore:Profumo
gradevole, caratteristico.Gusto secco,
pieno,caratteristico.Colore da giallo
paglierino a verdognolo.
Gradazione:11% Vol.
Abbinamento Cibi e
temperatura
: Funghi arrosto,
frutti di mare lessi, fritti, alla
griglia,pollame lesso.Va servito a
10-12° C.

Riesling
renano dell’Alto Adige D.O.C. :

Vitigno: Riesling
renano
Zona di produzione:Appiano,
Caldaro, Cortaccia, Cortina all’Adige,
Magré, Merano, Nalles, Egna, Vadena,
Salorno, Termeno.
Profumo, gusto e colore:Profumo
gradevole, delicato, caratteristico.Gusto
secco,fresco, caratteristico.Colore da
giallo paglierino a verdognolo.
Gradazione:11% Vol.
Abbinamento Cibi e
temperatura
: Zuppa di cervella,
cocktail di gamberetti, frutti di mare o
pesce lesso.Va servito a 10-12° C

Pinot
grigio dell’Alto Adige D.O.C.

Vitigno: Pinot
grigio
Zona di produzione: Andriano,
Appiano, Caldaro, Cortaccia, Cortina
all’Adige, Magré,Merano, Nalles, Egna,
Salorno, Terlano, Termeno.
Profumo, gusto e colore: Profumo
delicato, gradevole.Gusto secco, pieno,
caratteristico.Colore da giallo
paglierino a giallo oro.
Gradazione: 11,5% Vol.

Abbinamento Cibi e
temperatura
: Funghi arrosto,
pesci di acqua dolce, frutti di mare
lessi,zuppa di pesce, pollame arrosto.Va
servito a 11-12° C.
href="http://guide.supereva.it/gastronomia_d_europa/interventi/2001/10/74687.shtml">- continua -