Questo sito contribuisce alla audience di

Taste of London 2006, una Londra da assaggiare

Segnalato dalla guida di London, Taste of London 2006 dal 15 al 18 giugno a Regent's Park

Tom Aikens, Antonio Carluccio, Giorgio Locatelli, e Michel Roux Jr sono solo alcuni degli chef famosi a livello mondiale confermati al prestigioso Taste of London 2006 sponsorizzato dalla British Airways.

Il festival mette assieme i migliori ristoranti di Londra e i più famosi chef della capitale. In questa edizione ci saranno ben 40 dei più famosi ristoranti londinesi riuniti a Regent’s Park per preparare e servire una sorprendente selezione di piatti firmati durante 4 giorni di celebrazioni dal 15 al 18 giugno.

I visitatori di Taste of London potranno assaggiare degli esempi di ottima cuisine dei più famosi ristoranti pagando una minimissima parte del prezzo normale.

I 40 ristoranti londinesi infatti che parteciperanno prepareranno e serviranno una selezione campione di piatti firmati per i visitatori, inclusi:

Tom Aikens - l’eponimo ristorante di Chelsea del superlodato chef che, a 26 anni, è diventato il più giovane di sempre a vincere due stelle Michelin.

Benares - ispirato dalla città santa di Benares, sulle rive del fiume Gange, il ristorante di Atul Kochhar offre un viaggio gastronomico che ridefinisce la percezione del cibo indiano.

Pied a Terre - lo chef esecutivo Shane Osborn, crea una cucina francese notevolmente moderna in quest’altro ristorante da due stelle Michelin

Le Gavroche - il favoloso ristorante francese di Michel Roux ancora con 2 stelle Michelin che da 40 anni è il faro della scena della ristorazione londinese sotto la guida gourmet della sua famiglia.

Pearl - lo chef esecutivo Jun Tanaka crea una cucina francese classica con tocchi moderni e leggeri in una sbalorditiva ambientazione.

Villandry - una cuisine europea moderna caratterizza questo ristorante di Marylebone, dove lo chef esecutiv David Rood è orgoglioso della qualità dei suoi ingredienti.

Fifteen - il famoso ristorante di Jamie Oliver ad Hoxton, che fornisce eccellente formazione culinaria ai giovani svataggiati della zona, serve un cibo britannico deliziosamente moderno con una forte influenza italiana.

Taste of London 2006 presenterà anche uno Chefs Theatre, una scuola di cucina, una Wine and Spirit Academy e una Speciality Beer Academy. Approssimativamente 120 espositori offriranno agli amanti del cibo veramente devoti l’opportunità di comprare e portarsi a casa un’incredibile gamma di prelibatezze, bevande e prodotti per pranzi e lifestyle di lusso.

Comodamente collocata nel calendario sociale londinese tra Ascot e Wimbledon, Taste of London viene reclamizzato come ‘il nuovo Henley’ per la mondanità perspicace di Londra.

I biglietti sono in vendita sul loro Website , dove troverete anche ogni dettaglio ed ulteriore informazione.

- intervento pubblicato dalla guida di London -

Link correlati