Questo sito contribuisce alla audience di

Natale a Ferrara - 5^Parte

Un viaggio tra la tradizione e i sapori della mia città ...

Dopo i primi e i secondi passiamo al dolce … e qui troviamo il Pampapato o Pampepato di Ferrara, anch’esso retaggio della cucina della Corte Estense.
Questo dolce, il cui significato è il Pane del Papa, veniva poi preparato nei Monasteri di Ferrara per tutti gli alti Prelati di Roma, Pontefice compreso.

L’origine documentata del Pampapato è riferita alla corte del Duca Borso d’Este, che in data 11 Novembre 1465 consegnò ad un maggiordomo “un ducato d’oro da mettere dentro un pampepato che sarebbe poi stato offerto agli invitati”.

Per curiosità e per prova diamo la ricetta originale del 1500 tratta dal sito www.donnapatrizia.com

PAMPAPATO FERRARESE di EUGENIA

Questa ricetta risale al tempo in cui Ferrara era sotto l’nfluenza economica veneziana e politica del papato (1500-1600). fu inventata per una visita papale e si prepara anche ora a Natale in famiglia e nelle pasticcerie. L’influenza orientale è chiara.

Ingredienti per 8 pani

cacao amaro 100 gr, cacao dolce 150 gr., zucchero gr. 400, farina gr.500, cedro candito a pezzi gr..200, la buccia grattugiata di 2 arance non trattate, 1 pezzo di cannella, 10 chiodi di garofano, mandorle tagliate a lamelle gr.250, cioccolato fondente per guarnire gr.250, lievito per dolci 1 cucchiaio.

Preparazione:

Mescolare in una teglia farina, mandorle zucchero, cedri. Bollire 400cc. di acqua con la buccia di arancia, la cannella e i chiodi di garofano per 10 minuti. Preparare 3 tazze di caffè forte e allungarlo con l’acqua bollita e filtrata. Stemperare in questo i 2 tipi di cacao e versare nel composto di farina, mandorle, cedro e zucchero. Impastare bene e aggiungere lo lievito. Con l”impasto formare 8 panini rotondi e infornarli ponendoli sulla placca imburrata e infarinata per 30 min. a 200° gr.
Farli raffreddare. Scioglier a bagno maria con 1cucchiaio di latte il cioccolato e quindi con una spatola spalmarlo sulla superficie del dolce. Si conservano per 1 mese.