Questo sito contribuisce alla audience di

B&B Day - 7 marzo 2009

È giunta alla terza edizione la Giornata del B&B italiano organizzata da www.bed-and-breakfast.it, il maggiore circuito nazionale del settore. Per ogni soggiorno, una notte gratis!

testata sito B&B Day

Il 7 marzo soggiornare in un B&B costerà la metà. Si celebra, infatti, la terza Giornata Italiana del Bed and breakfast, la rivoluzionaria formula ricettiva che da decenni ormai rappresenta il modo più intimo e confortevole di viaggiare. E spesso anche il più economico. A organizzarla, per il terzo anno consecutivo, è il maggiore portale italiano del settore, www.bed-and-breakfast.it, e a essere coinvolte saranno migliaia di strutture extra-alberghiere italiane.

Nel weekend del 7 e 8 marzo, in coincidenza con la Festa della Donna, turisti e vacanzieri potranno pernottare gratis una notte se ne prenoteranno almeno un’altra nelle strutture affiliate al circuito www.bed-and-breakfast.it che aderiscono all’iniziativa.

In un momento di crisi e di contrazione dei consumi, il B&B fa gola a quanti, pur con un budget ridotto, vogliono garantirsi vacanze lunghe e piacevoli. Tanto più che, invece di costosi viaggi all’estero, gli italiani sembrano ormai sempre più orientati verso mete di viaggio nazionali. E verso modi di viaggiare “politically correct”, che permettano, come appunto il B&B, di entrare nel tessuto sociale della meta turistica prescelta, conoscendone usi, tradizioni, culture.

A confermare il trend positivo non è solo il numero costantemente in crescita di B&B (in Italia sono ormai circa 20 mila) ma anche quello delle prenotazioni che, negli ultimi tre anni, è triplicato.

Le ragioni di questo successo sono contenute nella ricerca commissionata da www.bed-and-breakfast.it e condotta nel febbraio 2007, per il primo B&B Day, su un campione di circa 2500 B&B su tutto il territorio nazionale (l’ultima indagine era stata condotta dal Touring Club nel 2003): standard qualitativi migliorati senza grosse ripercussioni sul prezzo (tanto che questa formula ricettiva occupa sempre più spesso la fascia medio-alta del mercato) e attento servizio al cliente, come dimostra il Decalogo dei B&B italiani, le dieci regole d’oro che i gestori aderenti alla manifestazione si sono impegnati a seguire per assicurare ai loro clienti un profilo qualitativo più alto e differenziato.

La differenziazione, infatti, è un altro pilastro della “filosofia B&B”: sul portale www.bed-and-breakfast.it, per esempio, si può scegliere la propria struttura secondo le diverse categorie: charme e design, dimore storiche, centri storici, giardini e paesaggi, aree metropolitane. A conferma che ogni B&B presente sul sito ha una specifica peculiarità e vocazione.

L’evento del B&B Day sarà un’occasione straordinaria per conoscere più da vicino il mondo dei B&b e, magari, per scegliere di aprirne uno. Come hanno fatto le migliaia di famiglie che hanno attrezzato e aperto la propria casa ai viaggiatori, investendo sul decoro delle proprie abitazioni e sulla loro funzionalità. Una carta vincente che produce ricchezza, che aiuta a mantenere i centri storici e che dà lavoro a migliaia di persone.

http://www.bbday.it/materiale_stampa.cfm

Modica, 29 dicembre 2008

L’addetto stampa Giuseppe Savà - Studio Scivoletto

Giambattista Scivoletto gibi@studioscivoletto.it
Lucia Nifosì lucia@studioscivoletto.it

Tel. 0932 456623 - Fax 0932 455040