Questo sito contribuisce alla audience di

Nicole Kidman

In una manciata di anni ci ha fatto dimenticare di essere la moglie di Tom Cruise. E gli ha pure fregato l'Oscar...

L’ultima trovata sullo schermo di questa poliedrica, affascinante, algida e misteriosa attrice è stata quella di sacrificare i suoi lunghi capelli ricci per un’insolita zazzera rossa: niente da fare, Nicole è strabiliante anche così! E anche nel suo ultimo film, ‘Birth - Io Sono Sean’, attualmente nelle sale italiane, abbina una fisicità quasi imbarazzante per quanto bella a un’ennesima prova di recitazione da standing ovation. E pensare che fino a pochi anni fa questa splendida fanciulla, nata 38 anni fa alle Hawaii ma australiana di adozione, era nota ai più semplicemente come ‘la moglie di Tom Cruise’. I due si conobbero sul set di ‘Giorni di tuono’, lui aveva alle spalle un matrimonio fallito con la semi-sconosciuta Mimi Rogers. Hanno collaborato assieme in altre pellicole di successo, tra cui ‘Cuori Ribelli’ e il famigeratissimo e sottovaluto ‘Eyes Wide Shut’, canto del cigno del grande Kubric nonché, stando alle voci di corridoio, contributo finale alla crisi matrimoniale dei due attori, che si separano nel 1991. Da quel momento in poi, la carriera di Nicole è in perenna ascesa, anche se i suoi primi successi li aveva già raccolti anni prima, con la sua strabiliante performance nel film ‘Da Morire’ di Gus Van Sant, per cui vince un Golden Globe come migliore attrice protagonista di una commedia, o con l’intensa interpretazione di ‘Ritratto di Signora’ di Jane Campion. La consacrazione assoluta arriva nel 2001 con ‘Moulin Rouge’ e ‘The Others’: in entrambi i film Nicole è candidata a una sfilza di premi per il cinema, ma per agguantare il fatidico Oscar dovrà attendere un altro anno, quando in ‘The Hours’, pellicola tratta dall’omonimo romanzo di Michael Cunningham vincitore del premio Pulitzer, l’attrice interpreta in maniera sbalorditiva il ruolo di Virginia Woolf, accanto a Julianne Moore, Meryl Streep e Ed Harris. Ennesime conferme del suo talento recitativo sono i successivi ‘Dogville’, ‘Ritorno a Cold Mountain’, ‘Birthday Girl’ (nel film si salva solo lei!) e ‘La Donna Perfetta’, mentre siamo in fervida attesa di vederla nel thriller ‘The Interpreter’ e nella commedia ‘Bewitched’. Successi già garantiti…

Ultimi interventi

Vedi tutti