Questo sito contribuisce alla audience di

Angelina Jolie

Oui, trés jolie...

Se a tuttoggi Miss Jolie è una delle attrici più popolari e più adorate dai gay di tutto il mondo, non è solo per le sue indubbie doti recitative, per cui è stata premiata tre volte ai Golden Globe e una volta agli Oscar, ma ha collezionato numerose nomination e portato a casa altrettanti premi minori. E non è nemmeno solo per il suo attivo impegno in campo umanitario, come ambasciatrice dell’ONU durante la guerra in Afghanistan o nelle numerose campagne in favore dell’adozione di bambini meno fortunati (da qualche tempo la sua vita è allietata da un piccolo cambogiano di nome Maddox). No. Angelina è molto di più.

Nata il 5 giugno del 1974, sotto il segno dei Gemelli, la Lara Croft del grande schermo ha iniziato a muovere i primi passi nel mondo dello spettacolo nel 1982, nel film ‘Lookin’ To Get Out’, accanto a suo padre, il grande Jon Voight (‘Un Uomo da Marciapiede’). Crescendo, però, il suo carattere ribelle ed indipendente comincia a farsi strada e al vero inizio della sua carriera cinematografica, quando cioè inizia a farsi notare, Angelina decide di cancellare dal suo curriculum il nome del padre: vuole sfondare da sola. Arrivano i primi ruoli importanti in ‘Hackers’ (1995), dove conosce colui che avrà l’onore di impalmarla sull’altare per primo: Jonnie Lee Miller. Ma le nozze sicuramente più chiacchierate e discusse sono quelle che celebrerà 4 anni dopo con il supermacho Billy Bob Thornton: lei si presenta in pantaloni di pelle, blusa bianca e schiena scoperta, con il nome del partner disegnato sopra con il sangue (di lui). Allo scalpore per le sue dichiarazioni apertamente bisex e per le sue confessioni dettagliate sulle lunghe ed estenuanti sedute di sesso con il marito (quando sono lontani si divertono a mugolare via telefono), si aggiungono performance da sballo, come in ‘George Wallace’ (Golden Globe, 1997), ‘Gia’ (Golden Globe, 1998) e ‘Scherzi del Cuore’. Il 1999 è l’anno della consacrazione: recita accanto a Denzel Washington in ‘Il Collezionista di Ossa’ e, soprattutto, accanto a Winona Ryder in ‘Ragazze Interrotte’: per il suo intenso ruolo di Lisa Rowe vince un Oscar, un Golden Globe, un BlockBuster Entertainment Award, un Broadcast Film Critics Award, un Award from Hollywood Film Festival, uno Screen Actors Guild Award e uno ShoWest Award. Da quel momento in poi, Angelina Jolie diviene la dea di Hollywood, protagonista di film impegnati (‘Alexander’ di Oliver Stone, ‘Identità Violate’ con Ethan Hawke e ‘Amore Senza Confini’ con Clive Owen) e di divertentissimi blockbuster (‘Tomb Raider 1 e 2′ basato sul celebre videogioco e ‘Una Vita Quasi Perfetta’, assolutamente irresistibile).

Un’ultima curiosità: provate a recuperare il video di ‘Alta Marea’ del nostro Antonello Venditti, se ci riuscite… E indovinate po’ chi è la protagonista femminile?

Argomenti

Ultimi interventi

Vedi tutti