Questo sito contribuisce alla audience di

Sharon Stone

Alla faccia delle cinquantenni...

Ci sono attrici che faticano un’intera esistenza per entrare nello star system anche per pochissimo tempo. Alcune riescono a farcela solo dopo anni di dura gavetta per poi finire nel dimenticatoio ree di aver girato uno o due film da dimenticare. Non è il caso di Sharon Stone. Catapultata nel fasto di Hollywood nel 1992 grazie a una pellicola efficace e innovativa come Basic Instinct, la Stone si è aggiudicata per quell’unico ruolo il titolo di ultima vera diva del cinema. Sì perché, parliamoci chiaro, a parte qualche titolo riuscitocome Casinò di Martin Scorsese o il recente Broken Flowers, l’attrice non ha più azzeccato fino in fondo una pellicola (anche se a dire il vero le va il merito di aver salvato dalla stroncatura film come Diabolique o Catwoman solo con la sua presenza). E in un mondo dove le ventenni che sfilano in passerella magre ed emaciate dettano legge in fatto di canoni di bellezza, lei, dall’alto dei suoi 48 anni, tiene testa a tutte, bella oggi più di ieri, sensuale, accattivante, elegante, sfuggente. Basta vederla nel nuovo Basic Instinct 2 per rendersene conto. A una come lei, va perdonato tutto, anche il fatto di prendere parte a film che andrebbero solamente dimenticati…

Ultimi interventi

Vedi tutti