Questo sito contribuisce alla audience di

Vademecum geografico per viaggiatori

Il viaggiatore è sempre un poco geografo. Prima di partire ha già visitato virtualmente le sue mete. Ha pensato e sognato itinerari scorrendo sull'atlante le carte geografiche, si è alimentato di letture, fotografie, avventure vissute attraverso gli schermi dei cinema e della tv. "L'altrove è uno specchio in negativo. Il viaggiatore conosce il poco che è suo, scoprendo il molto che non ha avuto e non avrà"(Italo Calvino).

Il viaggiatore studia, si documenta mentre sente crescere in se la paura del confronto tra il viaggio immaginato e il viaggio reale. Più notizie elabora, più si rende conto di
non sapere.

Per questo motivo può rinviare la partenza per mesi o addirittura anni, poi finalmente parte e “…quando si vede con gli occhi, tutto quello che già si conosce con la mente” (Goethe, dal Viaggio in Italia), il viaggio diventa un’esperienza di vita.

La preparazione è quindi la premessa indispensabile per trasformare in viaggio lo spostamento da un punto all’altro del globo.

SONO INDISPENSABILI ALCUNI STRUMENTI

A) Una buona carta geografica a piccola
scala, per avere un’idea complessiva del paese che si
vuole visitare. Quindi una carta topografica a scala
più grande e di maggiore dettaglio. La carta geografica
di buona qualità è come un libro, contiene un gran
numero di informazioni che bisogna imparate a decifrare riconoscendo tutti i simbolismi. Sulla carta si possono
provare diversi itinerari, per prendere confidenza con
la plasticità del territorio, la rete viaria, le forme dell’insediamento, i toponimi.

B) Un manuale geografico per conoscere le caratteristiche del clima, la morfologia, gli aspetti antropici. E’ importantissimo soffermarsi sulle
caratteristiche della popolazione (demografia, cultura), sull’evoluzione storica del territorio, consultare le statistiche economiche e demografiche locali e confrontarle
con i dati italiani. I numeri così iniziano a parlare ed assumono un loro spessore.

C) Il libro di cucina, il romanzo
sentimentale, il saggio di autori locali.Il panorama editoriale si arricchisce giornalmente di opere di autori stranieri
tradotti in italiano e non c’è niente di meglio che
sentire raccontare le cose da chi le ha vissute e le
sta vivendo in prima persona.

D) Le tecnologie multimediali, dalla televisione alle videocassette, dal sito internet regionale al sito fotografico.

Se state programmando le vostre vacanze e volete qualche suggerimento geografico per la preparazione al viaggio, scrivetemi.

Scrivi alla Guida

Ultimi interventi

Vedi tutti