Questo sito contribuisce alla audience di

Ancora sui bombardamenti a Kabul...

Sono trascorsi i primi venti giorni dall'attacco militare all'Afghanistan. Quali risultati politici e militari sono stati conseguiti? In un precedente intervento mi preoccupavo della sorte delle vedove di Kabul, simbolo della repressione sessista dei Talebani, ed ho ricevuto alcune mail che contestavano la mia presa di posizione. Il ragionamento seguiva più o meno questo filo "..le donne afghane vivono in un regime di schiavitù, quindi è giusto colpire i talebani con bombardamenti a tappeto per liberarle".

Ma libereremo così degli essere umani che ancora respirano oppure dei cadaveri?
In conseguenza del black out delle immagini e delle informazioni, ho rimandato a tempi successivi ulteriori commenti…forse le bombe intelligenti esistono veramente… i dieci anni che ci separano dalla guerra nel Golfo non sono trascorsi invano…!

Purtroppo non è così, iniziano a filtrare immagini e notizie, e scopriamo i morti tra i civili afghani come a suo tempo tra gli iracheni;
vediamo come le bombe colpiscono, per errore, la Croce Rossa (è stato colpito un magazzino con viveri e materiali medico-sanitari).

Tutto questo per una giusta causa, si dice, ma bisogna mettersi d’accordo sul significato delle parole.

Dal mio punto di vista anche una sola vittima tra i civili è una sconfitta, non è in alcun modo giustificabile.
Se si deve sconfiggere il terrorismo ed il suo simbolo, Bin Laden, (e su questa necessità sono perfettamente d’accordo) si colpiscano lui ed i suoi accoliti, ma non una popolazione inerme! E poi guadiamo chi sono i nostri alleati, il Pakistan ed il Sudan, due campioni di democrazia e di rispetto dei diritti umani e soprattutto di quelli delle donne!!

Uno sguardo al passato.
Quali i risultati ottenuti nella Guerra del Golfo?
Saddam Hussain è ancora vivo e vegeto e ben saldo sullo scranno del potere, nei suoi laboratori si produce con buona probabilità il carbonchio che quotidianamente infarina la corrispondenza degli americani…la guerra di allora non ha risolto alcun problema concreto.

Anzi, forse è stata la causa principale che ha scatenato l’attacco alle Torri Gemelle di NY, (Bin Laden non sopporta i carri armati americani ancora presenti sul territorio dell’Arabia Saudita).

Quali i risultati che si potranno ottenere dalla Guerra in Afghanistan?
La prova di forza non scatenerà ulteriori ritorsioni nei confronti dei nostri ” tranquilli ” paesi occidentali? Siamo sicuri che è questo quello che vogliamo e che ritieniamo giusto?

Che fine ha fatto il movimento d’opinione pacifista, quello vero, gandhiano,che non si fregia di bandiere rosse o nere e non si perde in una serie di distinguo del tipo la guerra in Bosnia è giusta, quella del Golfo sbagliata, quella afghana…ci devo ancora pensare?

LE VEDOVE DI KABUL

Ultimi interventi

Vedi tutti