Il Modellamento della Terra

La superficie della Terra non è nata così come la vediamo oggi; il suo aspetto attuale è il risultato di diversi fenomeni che, nel tempo, l’hanno modellata e continuano a modificarla lentamente[...]

La superficie della Terra non è nata così come la vediamo oggi; il suo aspetto attuale è il risultato di diversi fenomeni che, nel tempo, l’hanno modellata e continuano a modificarla lentamente ancora oggi.
I movimenti della crosta terrestre e i fenomeni atmosferici, come la pioggia, la neve e i venti, sono gli agenti principali di questo continuo modellamento.
Quando le forze interne della Terra spingono le zolle sotterranee una contro l’altra, le rocce si spezzano, s’increspano, si alzano e si abbassano.
Così sulla linea in cui le zolle si scontrarono nacquero le catene. Talvolta la crosta terrestre, sollevandosi, formò rilievi più bassi e più dolci: le colline.
La neve che si accumula, gela e si trasforma in ghiaccio; così si formano i ghiacciai. I ghiacciai, che ricoprono la Terra per gran parte della Preistoria, scivolarono a valle molto lentamente scavando le valli e lisciando i terreni con le rocce che portavano con sé; i fiumi portarono a valle altre grandi masse di detriti: in questo modo si formarono grandi distese piane: le pianure.
L’acqua proveniente dalla fusione dei ghiacciai, dalle piogge e dal sottosuolo si raccolse a formare i torrenti, che unendosi e ingrossandosi divennero laghi.
A volte i ghiacciai scavarono conche profonde, che si riempirono con l’acqua di fusione o con quella dei fiumi: così si formano molti fiumi.
I fiumi scavarono anch’essi molte valli, attraversarono le pianure giunsero fino al mare.
Le montagne possono avere forme diverse: con cime arrotondate “ a cupola “, montagne di origine vulcanica con cime che ospitano antichi crateri, montagne con pareti ripide e lisce, montagne a gradoni, vulcani attivi.

La Formazione delle colline
Anche le colline hanno forme e origini diverse.
Sono antichi vulcani spenti il cui cratere si è riempito di terra. Queste colline si chiamano vulcaniche. Si sono formate per il corrugamento della crosta terrestre e il sollevamento del fondo marino. Possiamo capire la loro origine dal ritrovamento di resti fossili i conchiglie.
Queste colline si dicono tettoniche
Sono i resti di antiche montagne erose e consumate dagli agenti atmosferici : vento, pioggia e gelo.
Queste colline si chiamano strutturali. Sono state create dai ghiacciai che trascinarono a valle cumuli di detriti e terra che, con il tempo, si ricoprirono di vegetazione.
Queste colline si dicono moreniche.

Peeplo News

Attualità e Notizie su Peeplo News.

Cercale ora!

Ultimi interventi

Vedi tutti