Questo sito contribuisce alla audience di

Thyrus e l'Umbria

L'Umbria è una regione dell'Italia centrale di 900.790 abitanti posta nel cuore della penisola.

Tanto tempo fa, nelle paludi che allora erano abbondanti nelle campagne intorno a Terni, viveva un terribile drago: era Thyrus, dall’alito puzzolente e dal carattere molto irascibile.
Thyrus aggrediva tutti i viaggiatori che passavano da quelle parti e ogni tanto arrivava fino alle porte della città, costringendo i ternani a chiudersi, tremanti, nelle loro case, con fazzoletti profumati davanti al naso per non sentire il terribile odore di quel crudele mostro.
Chi respirava troppo a lungo l’alito di Thyrus, si ammalava e moriva in pochi giorni.
Il consiglio degli Anziani che guidava la città aveva chiesto molte volte ai suoi soldati più valorosi di andare a uccidere il drago, ma tutti, con una scusa o con l’altra, si erano tirati indietro.
Cosi Thyrus continuava a terrorizzare cittadini e viaggiatori.
Un giorno di primavera, finalmente, un giovane decise che era ora di mettere fine alle malefatte del drago.
Uscì dalla città e attirò Thyrus in un prato fiorito.
Lì, il suo alito puzzolente, non si sentiva quasi pi, nascosto dal profumo di mille fiori di tutti i colori.
Il ragazzo e il drago lottarono a lungo e alla fine il mostro fu sconfitto.
Ferito a morte si tuffò in una palude e scomparve in mezzo all’acqua torbida.
Da quel giorno, sullo stemma della città di Terni c’è un grande drago che tiene lontani tutti i malintenzionati.
Nessuno infatti oserebbe affrontare gli abitanti di una città che ha sconfitto persino Thyrus!

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati