Questo sito contribuisce alla audience di

Le comete

Sono stelle di grande splendore e di forma singolare, costituite da un nucleo più o meno lucente, circondato da una nebbia luminosa che prende il nome di chioma e da un lungo strascico, detto coda.

Come varia la lunghezza, così cambia anche la forma della coda: vi sono comete con code diritte, altre incurvate, altre a forma di ventaglio, ecc..
Nulla si sa di preciso circa l’origine delle comete: secondo alcuni studiosi esse fanno parte del sistema solare, secondo altri provengono dagli spazi interstellari.
Ci sono comete che descrivono orbite paraboliche e che non ricompaiono ; altre invece percorrono orbite ellittiche e perciò riappaiono periodicamente.
La grande cometa di Halley, ad esempio, ricompare ogni 76 anni.
Le comete attualmente riconosciute sono più di 1500.

Orsa maggiore e orsa minore
Fra le più importanti costellazioni, due sono particolarmente note: l’Orsa maggiore, o Gran Carro, e l’Orsa minore, o Piccolo Carro.
Sono entrambe formate di sette stelle di cui quattro disposte a quadrilatero che rappresentano le ruote del carro, e tre raffiguranti il timone.
Furono chiamate anche Orse, perché gli antichi vollero ravvisarvi la figura di un’orsa.
L’estrema stella del timone Piccolo Carro, assai più lucente delle altre vicine, è la Stella Polare, così chiamata perché si trova vicino al polo settentrionale della sfera celeste.
Essa serve per fissare l’orientamento nel cielo boreale, perché indica il punto cardinale nord.
Nell’emisfero meridionale esiste un’altra costellazione, la Croce del Sud, che serve per orientamento in quell’emisfero.

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati