Questo sito contribuisce alla audience di

Il coraggio dei Sardi

Ecco la storia dei Romani e dei Sardi....

I Romani erano sbarcati in Sardegna per impadronirsi delle ricche miniere sparse per l’isola, ma gli abitanti delle montagne dell’interno non avevano nessuna intenzione di arrendersi senza combattere.
Il giovanissimo nipote di uno dei capi dei Sardi decise un giorno di andare all’attacco dei Romani.Riunì i suoi amici e tutti insieme stabilirono di partire la notte stessa. Non diciamo a nessuno che cosa abbiamo intenzione di fare. I nostri genitori non ci lascerebbero di certo andare.
Direbbero che non è compito nostro, che quello che vogliamo fare è pericoloso , che non dobbiamo gettare al vento le nostre giovani vite.
Durante la notte, mentre tutti dormivano, i trenta ragazzini partirono in sella a robusti cavalli sardi.
Nessuno si accorse della loro partenza, ma un pastore, lungo la strada che dal paese portava all’accampamento romano, li vede e corse ad avvisare la gente del villaggio.
Purtroppo, però, non era possibile raggiungerli: non c’era più nessun cavallo e bisognava inseguirli a piedi.
Ormai non possiamo salvarli, ma almeno li vendicheremo!
Fu così che i più robusti guerrieri del piccolo villaggio si misero in marcia verso l’accampamento romano.
Alle prime luci del giorno videro in lontananza una nuvola di polvere che si spostava verso di loro e si prepararono ad affrontare i Romani.
Il loro stupore fu grande quando videro i trenta ragazzini in groppa ai loro cavalli: erano disarmati ma sani e salvi.
Intorno a loro cavalcano i Romani, con le facce severe, ma gli occhi sorridenti.
Fu il loro centurione a parlare per tutti.
Eccovi i vostri figli. Noi non combattiamo contro i bambini, ma saremmo felici di diventare amici di un popolo che ha una gioventù così coraggiosa.
Grazie all’intraprendenza dei ragazzi del villaggio, i Romani e i Sardi fecero un accordo che mise fine alla guerra tra i due popoli e permise di utilizzare al meglio le ricche miniere dell’isola.

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati