Questo sito contribuisce alla audience di

Grandezza del Cosmo

Quanto è grande il cosmo.

Prima dell’invenzione del telescopio il mondo doveva apparire relativamente piccolo: si vedevano un numero limitato di stelle e i pianeti non erano ancora stati scoperti tutti.
L’uomo sentì allora non solo il desiderio ma addirittura il diritto di trovarsi al centro del mondo.
Più avanti, con la scoperta di altri mondi simili al nostro, si spostò al centro della Via Lattea e in seguito sistemò la nostra Galassia al centro dell’Universo.
Un mondo al centro di altri mondi in tutto simili a quello in cui viviamo, ma perché proprio il nostro?
Chissà quanti altri sistemi planetari esistono nello spazio, anche loro dunque si sentiranno al centro dell’Universo.
Ovviamente sì, in qualunque posizione ci trovassimo ci sentiremmo certamente il punto centrale, e questo proprio perché non esiste un centro dell’Universo.
Provate a star fermi in mezzo a una vasta pianura di cui non vedete la fine, con centinaia di persone attorno voi che si muovono velocemente; non vi sentireste allora il centro di tutto?
Lo stesso succede nel cielo, ma non solo non siamo il centro dell’Universo, ma non godiamo neppure di qualche privilegio particolare.
Infatti il Sole è soggetto alle stesse leggi di tutte le altre stelle, e se per noi assume tanta importanza, dipende dal fatto che è più vicino.
Possiamo paragonare il mondo a un insieme di granelli di sabbia colpiti da una forte vento e che perciò si muovono in tutte le direzioni sostituendo però ai singoli granelli non solamente le stelle, ma addirittura le galassie.
Le stelle, infatti , si muovono in tutte le direzioni e si è notato che quelle che si trovano più vicine al centro della galassia a cui appartengono, si muovono più rapidamente, proprio come fanno i pianeti attorno al Sole.

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati