L'astronomo Tolomeo

Il grande Tolomeo.

Verso l’anno 150 d.c visse ad Alessandria d’Egitto l’ultimo famoso astronomo greco: Claudio Tolomeo.
Egli scrisse un trattato di astronomia dal titolo Grande Composizione, che tradotto più tardi in arabo prese il nome di Almagesto e come tale è universalmente conosciuto.
Nell’Almagesto Tolomeo riassunse tutte le conoscenze del suo tempo e del passato ; inoltre formulò tra le altre, una teoria sul moto dei corpi celesti che per quattordici secoli fu considerata perfetta, tanto che, benché oggi sia superata, rappresenta ancora un punto fondamentale nella storia dell’astronomia.
Le sue conoscenze in questo campo erano molte, e servendosi delle teorie e delle osservazioni di un altro astronomo greco, Ipparco, provò che la Terra ha forma sferica, determinò con precisione la lunghezza dell’anno, calcolò le eclissi di Sole e di Luna, compilò un catalogo di stelle, ossia calcolò la loro posizione, ma soprattutto si dedicò allo studio del movimento dei corpi celesti utilizzando le osservazioni dei suoi predecessori.
Fondamento della teoria di Tolomeo era la credenza che la Terra fosse immobile al centro dell’Universo e che tutti gli altri corpi le ruotassero intorno, percorrendo dei cerchi con una velocità uniforme.
Ma le osservazioni del moto del Sole e della Luna avevano dimostrato che questi corpi non si muovono sempre con la stessa velocità, quindi Tolomeo suppose che essi si movessero su un circolo il cui centro non coincideva con la Terra, di modo che a volte si trovavano più lontani e quindi la loro velocità diminuiva.
Per i pianeti, le cose erano più complicate perché essi presentano movimenti molto più irregolari che non quelli del Sole e della Luna e perciò Tolomeo suppose che ciascuno dei cinque pianeti si muovesse su un cerchio il cui centro si muoveva a sua volta su un altro cerchio attorno alla Terra.
Con la costruzione di questo sistema celeste Tolomeo riuscì ad accordare le osservazioni dei fenomeni celesti con la teoria, ritenuta perfetta da tutti gli studiosi greci che vennero dopo di lui: così si può affermare che Tolomeo finisce la storia dell’astronomia greca .

Iolowcost

Una vita a basso costo?

Visita subito il nostro portale!

Ultimi interventi

Vedi tutti