Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

prossimi 10 »
  • Paesi sviluppati e sottosviluppati

    Il problema del sottosviluppo è uno dei problemi più drammatici della nostra epoca.

  • Cina e politica demografica

    Zhang Weiqing, direttore della Commissione nazionale cinese per la popolazione e la pianificazione familiare (National Population and Family Planning Commission of China), ha ammesso, in un comunicato riportato dal South China Morning Post il 24 gennaio, che sicuramente lo squilibrio tra i sessi ha a che vedere con la rigida politica di pianificazione familiare della Cina

  • La crescita democrafica nell'età preindustriale

    La tendenza dominante delle dinamiche demografiche di questo lunghissimo periodo di tempo è stata la crescita lenta: la popolazione è aumentata di pochi milioni di unità con una serie di periodiche crisi e riduzioni del numero degli abitanti.

  • Figlio unico : il dilemma della Cina

    La normativa della Cina sui figli

  • Popolamneto e dinamiche demografiche

    la transazione demografica

  • Lo spopolamento delle aree montane

    Un nuovo modello socioeconomico e scenari occupazionali interessanti con le biomasse di origine forestale.....

  • La nascita della città antica

    I primi insediamenti stabili erano piccoli villaggi, in cui gli uomini praticavano l’agricoltura e l’allevamento . A volte i villaggi si univano pacificamente, altre volte un villaggio ne conquistava[...]

  • Visto dall'India

    Un recente articolo pubblicato dal Times of India raffronta la situazion demografica dell'India con quella della Cina, traendo alcune interessanti ed inaspettate conclusioni. Il nostro punto di vista "eurocentrico", da Nord del Mondo, viene completamente ribaltato.

  • La leadership asiatica si combatte con le politiche demografiche

    L'India diventa sempre più competiva grazie al tasso di incremento naturale della popolazione. L'alto tasso di natalità non è più considerato una zavorra per lo sviluppo socio-economico del paese ma al contrario una nuova chanche per il futuro.

  • In Cina la svolta: varata la politica per la figlia femmina.

    La scellerata politica del figlio unico adottata negli anni Settanta dal governo cinese ha condotto il paese alla crisi strutturale della sua popolazione. 120 maschi ogni 100 femmine, un rapporto forzatamente squilibrato che aumenta grazie all'uso di strumenti di indagine pre-natale come l'ecografo. Potendo conoscere con certezza il sesso dell'embrione, l'aborto dei feti femminili è stato praticato su larga scala.