Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

prossimi 10 »
  • Ricostruito il moto dell'hotspot hawaiiano

    Una modello al computer mostra come il pennacchio al di sotto delle Hawaii si sia incurvato: la sua “radice” si è mossa appena mentre la sua sommità si sia spostata di circa 1600 chilometri sul fondo oceanico

  • La polvere e il riscaldamento dell'Atlantico

    Le polveri prodotte da tempeste di sabbia ed eruzioni riducono l'irraggiamento delle acque oceaniche. La loro diminuzione comporta un aumento, oltre che degli uragani, anche delle temperature dell'acqua

  • I Terremoti

    Il TERREMOTO (o sisma) è una improvvisa scossa del terreno.

  • Raffreddare il pianeta con l'agricoltura

    La scelta delle varietà con albedo maggiore, equivarrebbe in un secolo all'eliminazione degli effetti di 195 miliardi di tonnellate di CO2

  • I terremoti ed El Niño distrussero le prime culture pre-incaiche

    Dopo due millenni di prosperità la cultura della valle del Supe fu spazzata via nel giro di poche generazioni dal dissesto idrogeologico del territorio

  • Anche l'Antartide si riscalda

    Una tecnica statistica che integra dati ottenuti satellitari e dalle stazioni meteorologiche a terra ha fornito nuove stime dei trend di variazione della temperatura

  • La classifica dell'eco-mobilità

    Euromobility e Kyoto Club hanno presentato il secondo rapporto sulla sostenibilità di 50 centri urbani. Parma al primo posto grazie a bike-sharing e all'efficienza del servizio pubblico

  • Da un antico libro la soluzione di un enigma

    Utilizzando i dati riportati in un resoconto del 1910, un gruppo di ricercatori italiani ha finalmente scoperto la causa del cataclisma che cento anni fa colpì le coste dello Stretto

  • Marte, un passato favorevole alla vita

    Rocce di tre miliardi e mezzo di anni fa contengono carbonati. La presenza dei minerali lascia immaginare un ambiente meno ostile di quanto supposto finora

  • Due 'buchi' nello scudo magnetico terrestre

    La comprensione dei meccanismi della loro periodica formazione permetterà di fare previsioni sul livello di intensità degli effetti al suolo delle tempeste solari