Questo sito contribuisce alla audience di

Un esopianeta simile a Giove

COROT-exo-4b è un esopianeta che possiede all’incirca le stesse dimensioni di Giove e che impiega 9,2 giorni per compiere l’orbita intorno alla sua stella: si tratta del più lungo periodo di transito finora registrato per questo tipo di oggetti celesti

Un gruppo di ricercatori europei ha scoperto grazie alle osservazioni ottenute con l’osservatorio astronomico COROT un esopianeta che orbita intorno a una stella di poco più massiccia del Sole.

Dopo 555 giorni in orbita la missione ha ora osservato più di 50.000 stelle, aggiungendo particolari importanti per la nostra conoscenza dei processi fondamentali della loro evoluzione.

L’ultima scoperta in ordine di tempo è COROT-exo-4b un esopianeta che possiede all’incirca le stesse dimensioni di Giove e che impiega 9,2 giorni per compiere l’orbita intorno alla sua stella: si tratta del più lungo periodo di transito finora registrato per un esopianeta. Inoltre, si è potuto riscontrato come la stella - di dimensioni simili a quelle del Sole - è in rotazione con la stessa velocità angolare della rivoluzione dell’esopianeta.

Si tratta di una circostanza piuttosto insolita, come sottolineato dagli astronomi, dal momento che si riteneva che il pianeta avesse una massa troppo limitata e fosse troppo distante dalla stella per una interazione così intensa tra i due corpi.

Lanciato nel dicembre 2006, COROT è la prima missione nello spazio esplicitamente progettata per la ricerca agli esopianeti. Posizionato in orbita al di fuori dell’atmosfera terrestre, il satellite è progettato per rivelare pianeti rocciosi fino a dimensioni di poco superiori a quelle della Terra.

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati