Questo sito contribuisce alla audience di

I dieci anni più caldi

Rispetto alle stime precedenti, lo studio allunga di 300 anni, il periodo rispetto al quale l'ultimo decennio sarebbe stato inusualmente più caldo

 Le temperature medie dell’emisfero settentrionale degli ultimi 10 anni sono sicuramente le più elevate da 1300 anni a questa parte e, se si includono anche alcuni dati più controversi, addirittura degli ultimi 1700 anni. Lo conferma una ricerca condotta presso lo Earth System Science Cente della Pennsylvania State University pubblicata sull’ultimo numero dei Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS).
“Alcuni hanno osservato che i dati ricavati dagli anelli di accrescimento degli alberi sono inaccettabili in questo tipo di studi”, ha detto Michael Mann, che ha diretto al ricerca. “Ma anche se eliminiamo gli anelli degli alberi, abbiamo ora dati sufficienti per stabilire le temperature dell’emisfero settentrionale fin nel lontano passato.” I dati “sostitutivi” provengono in particolare dai carotaggi nei fondali lacustri, nei ghiacciai e dallo studio dei coralli. “Oggi possiamo guardare a un database molto più esteso e con metodi molto più sofisticati che in precedenza.”

Rispetto alle stime passate, lo studio in particolare allunga di 300 anni, da 1000 a 1300, il periodo rispetto al quale l’ultimo decennio sarebbe stato inusualmente più caldo, anche senza tener conto dei dati dendrocronologici. Includendoli, per trovare un decennio più caldi di quello chhe stiamo vivendo bisogna invece risalire addirittura al 300 d.C.

“Le conclusioni non sono altrettanto definitive per l’emisfero meridionale, e quindi per il globo, nel suo complesso a causa delle eccessive incertezze che sorgono attorno ai dati, molto più sporadici, di cui disponiamo per l’emisfero Sud”, ha concluso Mann.

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati