Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

prossimi 10 »
  • Leone d'Oro alla Carriera a David Lynch

    Il Cda della Biennale di Venezia, presieduto da Davide Croff, ha accolto la proposta del Direttore Marco Müller di attribuire al regista statunitense David Lynch il Leone d’Oro alla carriera della 63. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, in programma al Lido di Venezia dal 30 agosto al 9 settembre 2006.

  • SECRET WINDOW

    “Ci sono finestre che non andrebbero mai aperte”.“La paura trova sempre il modo di entrare”.“Una finestra aperta sul lato oscuro dell’animo umano”.Ancora una volta King si dimostra abile disegnatore di storie e il cinema, in questo caso, ne ha saputo esaltare l’unicità.

  • CONSTANTINE

    Un film interessante, con tanti e buoni effetti speciali, anche se in alcuni punti non raggiunge le scene ben più originali del ben noto L’esorcista; seppur somigliandogli per alcuni tratti.

  • MURDEROCK- UCCIDE A PASSO DI DANZA

    La trama si snoda in una scuola di ballo, diretta da una donna che per un incidente stradale, avuto in giovane età, non ha più potuto ballare. A cura di Miriam Ballerini.

  • IL FANTASMA DI SODOMA

    E` un film dove le allucinazioni la fanno da padrone, sia quelle vissute dai protagonisti, che quelle mostrate allo spettatore stesso. Infatti, nel finale, tutto viene di nuovo stravolto. A cura di Miriam Ballerini

  • 36 QUAI DES ORFEVRES

    Dal collega Guida Sceneggiatura la splendida recensione di un poliziesco da manuale. A cura di Heiko Caimi.

  • L'ASSASSINO COLPISCE ALL'ALBA

    A cura di Heiko Caimi una breve incursione nel cinema manieristico vecchia maniera dove Alida Valli offre un'interpretazione niente male, quasi al passo con Amedeo Nazzari e Yvonne Sanson.

  • IL MISTERO DEI TEMPLARI

    All'altezza dei vecchi film stile Indiana Jones e il Mistero dell'Arca Perduta con un inedito Nicholas Cage e una trama letteralmente incandescente questo film merita veramente attenzione soprattutto per le interessanti notazioni storiche, da Beniamin Franklin agli antichi monumenti, campane di bronzo e campanili. Su gentile concessione della Guida Sceneggiatura una recensione di Tullio di Francesco.

  • Starsky & Hutch,

    Lo so, lo so, per chi ha visto i due mitici inossidabili attori della serie originali di Telefilm non c'è confronto, ma vale davvero la pena di provare questa volta, se non altro per apprezzare lo sforzo davvero notevole, certo non è proprio come l'originale, ma a tratti è quasi meglio. Su gentile concessione della Guida DVD

  • Il Figlio di Frankestein

    A cura di Francesco Cinque, una delle pietre miliari del Cinema Horror, che in un certo senso fece scuola.