Questo sito contribuisce alla audience di

Chi sono i Mostri

Nel linguaggio corrente il termine mostro viene impiegato prevalentemente per indicare qualcosa di estremamente brutto e che, per questo motivo, suscita orrore o spavento. Dal sito Linguaggio Globale.









Nel linguaggio corrente il termine mostro viene impiegato prevalentemente per indicare qualcosa di estremamente brutto e che, per questo motivo, suscita orrore o spavento.
In modo analogo, passando da una valenza fisica a una morale, viene indicato mostruoso ogni comportamento estremamente negativo o criminale, e per questo spaventevole. Nelle pagine dei giornali, perciò, mostro è il più delle volte usato come sinonimo di serial killer, di pluriomicida che commette crimini spesso a sfondo sessuale, come il mostro di Firenze, oppure senza avere delle comprensibili motivazioni, come agendo in preda a un turpe desiderio di malvagità gratuita.

Ma nel suo significato più profondo, l’etimologia del termine mostro comprende significati spesso ambivalenti.

Dal Sito Linguaggio Globale