Questo sito contribuisce alla audience di

Elektra: una donna? Un fantasma?

All’inizio del film la troviamo come una spietata assassina, quasi un essere soprannatu-rale; fredda, robotica nel suo essere. Pagata per uccidere, è un abile sicario, dotata della capacità di predire il futuro. Pervaso dall’atmosfera orientale, della lotta, delle tradizioni e delle leggende, è un film che dopo un inizio brutale, procede con più sfumature.

ELEKTRA

2005 Usa – Fantastico, azione

Regia: Rob Bowman

Cast: Jennifer Garner – Terne Stamp – Will Yun Lee – Goran Visnjic – Hiroyuki Tagawa.

Con abili flash back si apprende il passato di Elektra, pieno di orrore e morte. Riportata in vita dal suo maestro, viene istruita alla lotta. Un giorno, proprio il suo mentore, decide di allontanarla, nella speranza che nel suo cuore ci sia spazio, oltre che per il coraggio e la bravura, anche per l’amore.

Viene ingaggiata per uccidere un uomo e la sua figlioletta, Abby, di soli tredici anni; chiamata “il tesoro”, contesa dalle forze del bene e quelle del male.

Elektra non sarà in grado di portare a compimento il suo incarico, e diventerà il loro difensore, ritrovando il sapore salato delle lacrime sul suo viso, il sorriso e la voglia di vivere. Finalmente: una donna.

Buoni gli effetti speciali e le scene di lotta. E buona la morale condotta per mano alla fine del film dal vecchio maestro cieco.

© by Miriam Ballerini

Link correlati