Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

« precedenti 10 | prossimi 10 »
  • La Dea Madrina di Robert Hultner alla Libreria Odradek

    Robert Hultner, in Italia per presentare il suo nuovo romanzo, incontra i suoi lettori per parlare de La Dea Madrina il secondo romanzo della serie che vede protagonista l'Ispettore Kajetan, ambientato nella Baviera degli anni venti, pubblicato da Del Vecchio Editore.

  • Progenie: Ritorno all'incubo

    Non solo Mr.Noir per Sergio Rilletti che si definisce simpaticamente scrittore "tuttofare". Di recente disponibile anche in formato ebook l'antologia di racconti Progenie: Ritorno all'incubo progettata come un tributo ad Howard Phillips Lovecraft pubblicato originariamente con le Edizione Scudo. Assolutamente da non perdere la prefazione di Danilo Arona.

  • Viterbo in Giallo, Gatti Neri e non solo

    Continuano gli appuntamenti di Viterbo in Giallo, manifestazione letteraria organizzata dall'UPTE in collaborazione con l'ottima Federica Marchetti e il suo Gatto Nero (www.ilgattonero.it). Ogni mese scrittori diversi si confronteranno sulla passione che li accomuna: Il Giallo inteso nelle sue molteplici forme.

  • Il caso Ghinellia alla fiera di Francoforte

    Il romanzo oggetto di questo comunicato, Il divoratore di Lorenza Ghinelli, previsto in uscita per il 20 gennaio 2011 con la Newton Compton Editori, ha sorpreso gli operatori del settore alla Fiera di Francoforte aggiudicandosi, dopo appena due ore dalla presentazione agli editori stranieri, importanti accordi di traduzione e diffusione per il mercato estero della Spagna, dell’America Latina, del Brasile e un un ricorso all’asta (visto l’alto numero di case editrici interessate) per la concessione dei diritti in Francia e in Germania.

  • Il divoratore di Lorenza Ghinelli

    Di prossima pubblicazione con la Newton Compton Editori, Il Divoratore di Lorenza Ghinelli, è un noir atipico, che sembra esente da effetti speciali di quart’ordine e da trucchi di bassa manovalanza, steso con rara attenzione alle migliori prerogativa della nostra lingua con uno stile conto e a tratti ricercato che conferisce, così sembra a sentire Valerio Evangelisti, nuova dignità alla letteratura di genere. L'autrice è stata originariamente scoperta da Gordiano Lupi della casa editrice Il Foglio Letterario.

  • Il Romanzo Storico secondo Giorgio Ballario

    Allora ci siamo. Abbiamo un foglio bianco davanti a noi. Anzi, trattandosi di un romanzo, molti, moltissimi, innumerevoli fogli bianchi. La prima cosa da fare, ovviamente, è quella di interrogarsi. Onestamente, in perfetta solitudine con noi stessi, domandiamoci: ma che cosa voglio scrivere? Questa è la prima, primissima questione da chiarire. Molti, oggi, si stanno orientando verso il romanzo storico. Vediamo allora quali sono i punti di forza e le criticità di questo particolare genere letterario secondo l’esperienza di Giorgio Ballario.

  • Lezioni di scrittura con Giorgio Ballario

    Se proprio volete scrivere (volete proprio?) un consiglio ve lo posso dare, senza temi di smentite, leggete le interviste che rilasciano gli autori. Scoprite come sono arrivati a scrivere, spiate come hanno costruito la loro opera letteraria, infiltratevi tra gli errori e le delusioni che essi stessi, in prima persona (anche quelli famosi) hanno vissuto. Si impara moltissimo. Ma, per chi non avesse il tempo di farlo, ecco alcuni consigli rilasciati da Giorgio Ballario in una recente intervista.

  • La Sequenza Mirabile di Giulio Leoni – Un giallo dentro a un giallo.

    Vi ricordate la Rosa purpurea del Cairo? C’è un tizio che salta fuori dallo schermo e si innamora follemente di una spettatrice dopo di che lui e lei entrano di nuovo dentro i fotogrammi di celluloide, poi escono ancora in platea e alla fine non si sa più dove siano, se nella finzione o nella realtà. Ma poiché è un film che parla di una storia narrata in un cinema, nemmeno lo spettatore sa quale sia la finzione e quale la realtà. È una scatola dentro la scatola. Ora seguitemi, prego.

  • La morte ha mille mani di Luigi Guicciardi

    “La morte ha mille mani e cammina lungo mille sentieri. Può giungere quando tutti la vedono e può passare inosservata e non udita. Può giungere come un sussurro all’orecchio o come un colpo improvviso sul cranio. Puoi camminare di notte con una lampada e tuttavia cadere in un fossato. Puoi salire lungo una scala di giorno e scivolare su un gradino malfermo. Puoi sederti a mensa e sentire di colpo un gelo nelle midolla …”.

  • Personaggi Maschili e Femminili

    Grazie all'utile intervento del collega di Bibliomania ho pensato che potrebbe essere utile, per gli scrittori che si devono cimentare nella descrizione di personaggi maschili e femminili credibili, conoscere le principali differenze di mentalità tra gli appartenenti alle due metà del cielo.