Questo sito contribuisce alla audience di

"..IN TAVERNA QUANDO SUMUS.."

Cene in ruolo, tra Giochi di Ruolo dal Vivo e tradizione gastronomica

Avete presente la situazione piu’ scontata di una partita di gioco di ruolo da tavolo? Nooo non quello in cui dei personaggi qualunque entrano in un qualche dungeon sotterraneo in cui qualcuno per una qualsivoglia ragione ha nascosto un tesoro qualsiasi; e nemmeno quello in cui i personaggi per uscire dal suddetto dungeon devono imitare i passi di danza di un enorme orangotango viola.. ok, forse questo e’ capitato solo a me.
Va bene, ripartiamo, avete presente una sala fumosa, caldamente illuminata da un fuoco accanto al quale Tasslehoff e Tanis si scrollano di dosso freddo e stanchezza di viaggi ed avventure, e tavoli carichi di boccali di birra e caraffe di vino caldo speziato, e cameriere prosperose e compiacenti, saporito tacchino in crosta, zuppa calda e patate arrosto, il tutto accompagnato da chiacchiere, musica e magari una bella rissa a fine serata?
Per molti dei giocatori di ruolo un luogo del genere rappresenta il punto di partenza di molte gloriose campagne, eppure per i giocatori di ruolo dal vivo di GRVItalia e’ solo l’ultimo di numerosi appuntamenti organizzati nel corso dei due anni di attivita’ dell’associazione. Nel novembre 2000, a Roma, ha infatti avuto luogo la prima “Cena IC” (i.e. “in character”) del Progetto Adunanza, e visto il successo dell’esperimento le cene vengono ora organizzate con cadenza bimestrale in tutta Italia!
La ragione di tanto entusiasmo e’ semplice, ed esplica anche la dinamica della cena stessa a coloro che non vi hanno ancora preso parte, poiche’ l’evento, in poche parole, unisce una serata di gioco di ruolo prettamente narrativo ed in costume (fantasy o medievale per i piu’ pignoli) con l’occasione di gustare un generoso (altrimenti nani, kender e barbari ci picchiano) pasto ispirato alla tradizione gastronomico-culturale italiana.
In un locale adibito a locanda i personaggi possono quindi mangiare piatti tipici del nostro medioevo culinario e allo stesso tempo incontrare in luogo neutrale alleati ed avversari politici, scambiare chiacchiere, ascoltare i canti dei bardi, sfidarsi a duello cortese per onore, diletto o amor di una dama, oppure semplicemente togliersi lo sfizio di lanciare “accidentalmente” una torta in faccia ad un Barone.

E se la vostra curiosita’, o il vostro appetito sono stati stuzzicati date un’occhiata al sito della prossima cena IC oppure al calendario degli eventi GRVItalia

GRVItalia