Questo sito contribuisce alla audience di

GiRSA - Il NUOVO gioco del Signore degli Anelli

Finalmente una nuova versione del tanto famoso quanto ostico gioco di ruolo della serie resa ancor piu' famosa dal cinema!

Il Gioco di Ruolo del Signore degli Anelli (GiRSA) della Decipher è un libro rilegato con copertina rigida e una meraviglia illustrazione di Matt Finish dell’Anello sulla mano di Sauron come appare nel film. Il libro è stampato su carta plastificata di alta qualità e completamente a colori, riccamente illustrato con immagini dal recente film, La Compagnia dell’Anello.

Il libro comincia con una breve introduzione al gioco di ruolo e un glossario di termini. Segue una breve presentazione delle lande della Terra di Mezzo, accompagnata da una bella mappa che si apre su 2 pagine. La mappa del libro è utilizzabile anche dai giocatori e superbamente illustrata.

Il libro prosegue iniziando a dettagliare le regole del sistema, a partire dalla generazione del personaggio, il tutto illustrato da nuove immagini. La spiegazione della generazione del personaggio è ben fatta e permette ad un nuovo giocatore di aprire il libro, leggere la presentazione dell’ambientazione, creare un personaggio e cominciare a giocare. Per cominciare a giocare ancora più in fretta si possono fotocopiare i personaggi pre-generati forniti nel libro.

Il sistema del gdr GiRSA viene poi dettagliato in maniera pratica, familiare a chiunque abbia letto un gdr come RuneQuest, D&D, il Richiamo di Cthulhu o Hero System. Utilizzo questi esempi in quanto si tratta di un sistema adatto a chi ama la simulazione. Sembra molto simile a RuneQuest unito a Traveller, con Vantaggi e Svantaggi dall’Hero System e i Talenti di D&D 3a Edizione. Il sistema risulta comunque chiaro, funzionale e ben descritto.

Il sistema è chiamato CODA e le sue meccaniche base sono:

* Le Caratteristiche sono generate con 2d6 da cui sono derivate caratteristiche secondarie come reazioni, salute e difesa;

* Per svolgere una qualsiasi azione si tirano 2d6, si aggiunge un modificatore dalle Caratteristiche e dalle Abilità per ottenere un risultato maggiore del valore difficoltà. (In questo tiro le Abilità sono il fattore più importante);

* Il combattimento è una serie di tiri opposti, parate e schivate sono azioni opzionali, le armi generano un numero di punti di danno e le armature ne assorbono parte o tutti;

* I personaggi dispongono di un certo numero di punti salute per livello di ferita, e col perdere di livelli subiscono delle penalità ai tiri. La salute di un personaggio rimane alquanto fissa nel corso dell’avanzamento;

* La creazione del personaggio è una miscela di ’scelte’ di abilità da un background razziale e poi da un ‘ordine’ che è una specie di tipo di personaggio come il guerriero, il mago, il ladro ecc.;

* Il sistema usa Vantaggi e Difetti (simili ai Vantaggi/Svantaggi di altri sistemi) per dare al personaggio un sapore che va oltre le abilità;

* Gli ordini, oltre a dare una scelta di abilità, conferiscono delle capacità speciali che conferiscono delle capacità che vanno oltre le abilità ai personaggi;

* L’avanzamento avviene tramite l’accumulo di punti esperienza ottenuti da tiri di dado importanti o ricompense per le avventure. Questi vengono poi scambiati per nuove selezioni dai capitoli iniziali della generazione del personaggio. Le scelte dalla razza o dall’ordine del personaggio sono meno costose delle altre. Non c’è alcun concetto di livello, sebbene venga fatto presente l’avanzamento nell’ordine;

* Aspetti sociali come fama, corruzione, eredità e simili sono ben gestite nel gioco. Essere noto, nascere con un’eredità o passare dalla parte di Sauron sono tutti aspetti ben integrati nelle meccaniche;

* La magia è una lista di incantesimi che vengono alimentati dal mago, affaticandolo mentre gli sottraggono forza, senza bisogno di tiri di abilità;

* Nei termini del sistema CODA vengono descritte anche diverse situazioni di gioco come le cadute, fuoco, veleno e vari tipi di danno.

Il libro passa poi a delineare il concetto di fantasy epica e poi di capitoli (scenari) e cronache (campagne). I consigli per i gamemaster comprendono una discussione sui meriti e i difetti di dirigere partite poco prima degli eventi dei film (libri) o dopo la caduta di Sauron o nella Seconda o Prima Era. La Decipher ha deciso di pubblicare materiale ambientato nel periodo tra lo Hobbit e il SdA, e argomenta bene i pro e i contro di dirigere un gioco seguendo il canone di Tolkien o gettare al vento i libri di JRR e dirigere la vostra cronaca.
Infine, c’è un piccolo bestiario dove vengono dettagliate creature e mostri tipici della Terra di Mezzo.

Link correlati