Questo sito contribuisce alla audience di

VII Concorso tesi di laurea sul giornalismo: vincitori

Giovedì 24 marzo 2005 (ore 15:00), presso il Circolo della Stampa di Milano, saranno consegnati i premi ai 4 vincitori della VII edizione del concorso sulle tesi di laurea dedicate al giornalismo e alle istituzioni della professione, promosso e organizzato dal Consiglio dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia.

Giovedì 24 marzo 2005 (ore 15:00), presso il Circolo della Stampa di Milano, saranno consegnati i premi ai 4 vincitori della VII edizione del concorso sulle tesi di laurea dedicate al giornalismo e alle istituzioni della professione, promosso e organizzato dal Consiglio dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia.

Con il Premio, gli organizzatori puntano a valorizzare il collegamento tra l’Università e la professione giornalistica, ma anche a rilanciare la ricerca sul mondo dei media.

Hanno partecipato al concorso 232 neolaureati, che hanno discusso le tesi nelle Università italiane (pubbliche e private) nel periodo gennaio-dicembre 2004. Tra questi, la Giuria (formata dai consiglieri dell’Ordine e coordinata da Nicola D’Amico e Gianni de Felice), assistita da 61 consulenti (giornalisti e professori universitari), ha individuato gli autori degni di ricevere il riconoscimento, ai quali spetterà un assegno di 2.500,00 euro.

La commissione ha anche preso atto che le tesi concernenti la quarta e quinta sezione del Premio (giornalismo radiotelevivo e giornalismo telematico), pur se di valore, non presentavano elementi di eccellenza e di creatività tali da meritare il riconoscimento, mentre la sesta sezione (giornalismo economico e finanziario) era priva di concorrenti.

************************

I nomi dei quattro vincitori sono i seguenti:

I SEZIONE

Storia del giornalismo italiano, dei suoi interessi e dei suoi protagonisti, anche attraverso le vicende storiche e di costume che lo hanno impegnato

Vincitore

Giuseppe Gori Savellini

Università degli Studi di Siena-Facoltà di Lettere e Filosofia, tesi “GIORNALISMO ITALIANO DEL DOPOGUERRA: GIORNALISMO DI RIMOZIONE”, relatore prof. Giovanni Gozzini.

Segnalazione

Elena Falcone

Università degli Studi “G. D’Annunzio” - Facoltà Lettere e Filosofia, tesi “CARLO PLACCI ED ENRICO NENCIONI: DUE INTELLETTUALI NELLA FIRENZE DI FINE SECOLO (CON UN CARTEGGIO INEDITO)”, relatore prof. Gianni Oliva.

II SEZIONE

Storia del giornalismo occidentale

Vincitore

Pamela Notaro

Università degli Studi di Milano-Facoltà di Lettere e Filosofia, tesi “UN GIORNALE SPORIVO FRANCESE. L’EQUIPE NEL SECONDO DOPOGUERRA”, relatore prof. ssa Rita Cambria.

III sezione - Istituzioni della professione giornalistica. La deontologia e l’inquadramento contrattuale dei giornalisti in Italia, in Europa e nel resto del mondo occidentale.

Vincitore

Federica Mazza

Università degli Studi di Milano Bicocca, tesi “FNSI E ASSOCIAZIONE LOMBARDA DEI GIORNALISTI, STORIA DI UN SINDACATO RA LIBERTÀ E DIRITTI. DALLE ORIGINI A WALTER TOBAGI”, relatore prof. Francesco Abruzzo.

VII SEZIONE

Giornalismo culturale, sociale, scientifico, sportivo e di costume

Vincitore

Letizia Magnani

Università degli Studi di Siena-Facoltà di Lettere e Filosofia, tesi “C’ERA UNA VOLTA LA GUERRA . E CHI LA RACCONTAVA. DA IRAQ A IRAQ: STORIA DI UN GIORNALISMO DIFFICILE”, relatore Prof. Giovanni Gozzini.

************************

Estratti (di 400 righe) delle tesi premiate (e segnalate) verranno pubblicati su “Tabloid”, organo mensile dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia.

Ultimi interventi

Vedi tutti