Questo sito contribuisce alla audience di

GSA: successo al 1° corso di comunicazione&web

La tre giorni di seminario organizzata a Gorizia dai Giornalisti Specializzati Associati si è conclusa con un convegno affollatissimo sulle prospettive del giornalismo all’interno della rassegna Innovaction 2008 a Udine Fiere

Come comunicare? Quali strategie devono adottare quanti vogliono intraprendere, o stanno già intraprendendo, il cammino dell’informazione ‘tradizionale’ (carta stampata, radio, tv) e di quella del futuro (web)? Come evitare le querele? Quali principi deontologici rispettare sempre e comunque prima ancora del diritto di cronaca? Sono solo alcuni dei temi affrontati durante il primo corso di comunicazione&web organizzato dalla sezione Friuli Venezia Giulia dell’Associazione nazionale GSA (Giornalisti Specializzati Associati), in collaborazione con: Università degli Studi di Udine, Assodigitale e Fondazione CRUP.

Nella sede dell’Ateneo a Gorizia, i corsisti hanno potuto avvicinarsi al mondo dell’informazione e alle sue varie sfacettature giornalistiche, riuscendo a perfezionare la loro pratica e a ricevere un quadro d’insieme sui pilastri del ‘fare’ ed ‘essere’ autentico giornalista, scansando accuratamente i rischi, sempre più presenti, di scadere in giornalismo politicante e prezzolato. I docenti hanno sottolineato il fatto che il giornalista non deve compiacere il potere e non deve essere condizionato da correnti politiche ed economiche. Purtroppo il panorama attuale non mostra esempi virtuosi in questo senso, ma i relatori hanno cercato di rifondare la professione su solide basi deontologiche, costituzionali ed etiche, primo fra tutti Franco Abruzzo che ha illustrato i must anche in campo multimediale, esortando i giornalisti a non scendere a patti e compromessi.

Dalle regole base della stesura di un’intervista al giornalismo di inchiesta; da lezioni fortemente interattive sul web-editing e sulla comunicazione on-line, alla pratica sui “giri” di nera e di giudiziaria per comprendere le modalità di reperimento e gestione delle notizie: questo il piatto forte del seminario che ha visto, fra gli altri, la partecipazione, in veste di docenti, di Alberto Arrigoni con un intervento sul giornalismo d’inchiesta e i casi eclatanti di frode al fisco, di Umberto Accomano con una lezione sulla diffamazione a mezzo stampa e internet, di Domenico Fiordelisi con un intervento sull’accesso alla professione e le sue applicazioni, del Presidente Nazionale GSA Roberto Bonin con un intervento sul giornalismo specializzato.

La vera novità del primo corso sulla comunicazione nel Terzo Millennio è stata, poi, l’importanza data alle esercitazioni pratiche e ai lavori redazionali simulati, che hanno messo alla prova i corsisti per due interi pomeriggi.

A conclusione del corso, si è svolto il convegno su “Giornalismo e informazione nel terzo millennio: quali prospettive?” tenutosi all’interno di Innovaction 2008: dopo gli interventi, è stata la volta di una carrellata sullo stato dell’arte dell’informazione tessuta da rappresentanti di testate locali. È emersa in tutta la sua urgenza una lacuna che inficia il giornalismo: la scarsa conoscenza del corretto italiano e la bassa propensione alla lettura.

Chi desidera avere maggiori informazioni può scrivere un messaggio e-mail all’indirizzo elettronico friuliveneziagiulia@gsaitalia.org indicando il codice “GSG 5525” nell’oggetto.

Ultimi interventi

Vedi tutti