Questo sito contribuisce alla audience di

UNCI: Libro della Giornata della Memoria

Sul sito web dell’Unione Nazionale Cronisti Italiani si può scaricare gratuitamente il volume, presentato nella Giornata della Memoria in Campidoglio, che rievoca la vita e l’impegno di tutti i giornalisti italiani che sono stati uccisi o feriti nel dopoguerra per la loro fedeltà all’imperativo etico professionale di riferire la verità sostanziale dei fatti.

È on-line sul sito web dell’UNCI (Unione Nazionale Cronisti Italiani – www.unionecronisti.it) il libro che rievoca la vita e l’impegno di tutti i giornalisti italiani che sono stati uccisi o feriti nel dopoguerra per la loro fedeltà all’imperativo etico professionale di riferire la verità sostanziale dei fatti. Il libro (file Pdf da 3,6 MB) può essere letto e scaricato gratuitamente in versione integrale o suddiviso in capitoli.

La pubblicazione è stata presentata sabato 3 maggio 2008 in Campidoglio durante la “Giornata dei giornalisti uccisi dalle mafie e dal terrorismo” organizzata dall’ UNCI, d’intesa con Federazione Nazionale della Stampa Italiana (Fnsi) e Ordine dei giornalisti, in concomitanza con la Giornata mondiale della libertà di stampa.

Il libro, scritto da 18 cronisti, ricorda:

– i colleghi vittime della violenza, a partire dagli 11 di mafia, camorra e terrorismo: Giuseppe Alfano, Carlo Casalegno, Cosimo Cristina, Mauro De Mauro, Giuseppe Fava, Mario Francese, Peppino Impastato, Mauro Rostagno, Giancarlo Siani, Giovanni Spampinato, Walter Tobagi

– i giornalisti uccisi all’estero o in Italia in circostanze diverse: Ilaria Alpi, Enzo Baldoni, Ezio Cesarini, Raffaele Ciriello, Eugenio Colorni, Maria Grazia Cutuli, Almerigo Grilz, Gabriel Gruener, Marco Luchetta, Enzio Malatesta, Carlo Merli, Carmine Pecorelli, Guido Puletti, Antonio Russo e poi Graziella De Palo e Italo Toni scomparsi in Libano

– gli operatori televisivi Dario D’Angelo, Miran Hrovatin, Alessandro Ota e Marcello Palmisano e Maurizio Di Leo, tipografo ucciso “per errore” dai Nar

– i colleghi “gambizzati” dai terroristi: Vittorio Bruno, Nino Ferrero, Antonio Garzotto, Indro Montanelli, Guido Passalacqua, Franco Piccinelli, Emilio Rossi e Giancesare Flesca e Giuliana Sgrena feriti all’estero.

Inoltre, sono on-line le foto scattate il 3 maggio 2008, alla quale hanno partecipato decine di familiari dei giornalisti colpiti.

Per maggiori informazioni, scrivere un messaggio e-mail all’indirizzo elettronico unci@unionecronisti.it indicando il codice “GSG 9122” nell’oggetto.

Ultimi interventi

Vedi tutti