Questo sito contribuisce alla audience di

Nuovi termini

I termini che sono nati oppure più utilizzati in rete negli ultimi giorni. Da DEN a Traceroute.

DEN (Directory-Enabled
Networking):
iniziativa per costituire un database centrale che
conservi tutte le informazioni su utenti, applicazioni e dati presenti in un
network, oltre a caratteristiche dei diversi tratti di rete, dei privilegi
d’accesso, delle protezioni, larghezze di banda assegnate… Questo
permetterebbe alle applicazioni di ottenere immediatamente le informazioni di
cui necessitano, senza effettuare tentativi a vuoto o cercare e apsettare le
informazioni da fonti diverse. DEN entrerà a far parte del LDAP e del SNMP.NTP
(Network Time Protocol): protocollo sviluppato da David Mills all’Università del
Delaware, che consente di sincronizzare l’orario di tutti  i computer
collegati ad Internet, al millisecondo. E’ allineato al sistema Coordinated
Universal Time, utilizzato in tutti i sistemi in cui il tempo è un fattore
critico, come il controllo aereo, e diffuso dai satelliti

DMZ (DeMilitarized Zone):
computer che viene posto fra la rete interna ed Internet per fare da
zona neutrale fra gli accessi dqall’estreno ed i dati interni. Fa anche da
“specchio per la allodole” per eventuali hacker o pirati informatici che cercano
di inserirsi nella rete interna.JMS (Java Message Service): API Java di Sun che
fornisce una piattaforma comune per lo scambio di messaggi fra computer
collegati nello stesso network, utilizzando uno dei tanti sistemi diversi di
messaggistica, come MQSeries, SonicMQ od altri. E’ inoltre possibile utilizzare
Java e XML.

Internetworking:
identifica software, hardware, tecnologie che permettono, e l’attività
stessa, di collegarsi attraverso network di diverse tipologie e piattaforme.

NAP (Network Access Point):
l’insieme dei dispositivi che configurano il punto di collegamento fra
una rete privata (es: la rete di un ISP) e la rete di Internet.

Palette: [1] la
serie dei colori disponibili. Lo standard grafico SVGA consente di visualizzare
16 milioni di colori, ma molto spesso (soprattutto per ridurre le dimensioni del
file dell’immagine) se ne utilizzano un numero limitato (es: 256). Esistono
palette standard, come i 256 colori di sistema Windows, oppure i 128 della
palette WebSnap (adatta alla grafica su Internet) o ai 216 Web. I programmi di
grafica consentono anche di creare palette personalizzate, con colori
particolari o con un numero limitato di colori.

Palette: [2]
insieme di pulsanti ed icone raggruppati in una finestra flottante,
spostabile e ridimensionabile sullo schermo, che riuniscono funzioni simili o
complementari. Un software può avere più palette (degli strumenti, di disegno,
di utilità, storia delle modifiche, canali, tracciati…). A volte il termine
viene tradotto con “finestra”.

Proxy Server:
server che si interpone fra la rete interna ed Internet per consentire
un controllo di sicurezza dei dati in entrata e in uscita e per ottimizzare la
comunicazione. Quando un computer della rete effettua una richiesta di pagina
Internet, il proxy esamina la sua cache e, se trova la pagina, non effettua il
collegamento esterno ma invia la copia che ha in cache. La cache è in comune fra
tutti gli utenti della rete, quindi potrebbe anche essere stata visualizzata da
qualcun altro. Il proxy, che è completamente invisibile agli utenti, monitorizza
anche le lrichieste, per bloccare eventuali richieste a siti o pagine vietate
(es: siti pornografici), o l’uso di protocolli (es: FTP).

Shadowing: tecnica
che consiste nel caricare il BIOS nella memoria RAM e di utilizzare questa copia
al posto di quella ospitata nell’apposito chip ROM. L’accesso alla memoria ROM,
infatti, è molto più lento dell’accesso alla memoria RAM, e quindi con lo
shadowing si velocizza (ad esempio) il controllo dei dispositivi di input come
la tastiera. Lo shadowing avviene all’accensione del computer, in fase di boot.
La memoria RAM occupata da questa copia, si chiama “shadow RAM”.

Shadow RAM:
shadowing.

Traceroute:
software che registra il percorso da un computer, attraverso tutta la
rete, fino ad un altro specifico computer di destinazione, calcolandone la
velocità complessiva e di ciascun passaggio fra i gateway.

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati