Questo sito contribuisce alla audience di

Ubuntu dentro Windows

Il sistema operativo Ubuntu, con tutte le sua caratteristiche ed applicazioni, può ora essere installato ed usato in un computer con Windows XP, senza dover fare partizioni, senza complicazioni

Wubi è un software Windows che consente di installare Ubuntu, il sistema operativo Linux e tutte le sue applicazioni (la gran parte delle quali gratuite e con le stesse funzioni di quelle che in Windows sono a pagamento), come se fosse una applicazione Windows. Non si tratta di una “emulazione”, che sarebbe costosa in termini di memoria e velocità di esecuzione, ma di una vera e propria installazione. Con la differenza che l’installazione avviene in un file di Windows e non in una partizione separata, quindi senza problemi di formattazione, di spostamenti di file, ecc…

Ubuntu e Windows sullo stesso pc senza sforzi

Wubi aggiunge un punto al menu di boot di Windows XP, proprio quello che consente di scegliere se avviare il computer sotto Windows (la scelta predefinita) o Linux/Ubuntu. Ubuntu viene installato in un file nello stesso file system di Windows che costituisce il disco in cui risiede Linux.

Avviando il pc in Linux, non abbiamo una emulazione, cioè non abbiamo Windows che fa girare al suo interno Linux, ma l’effettivo sistema operativo Ubuntu, con la sola differenza che è installato in un file di Windows invece che in una propria partizione. Per il resto è tutto identico. La velocità di esecuzione è identica ad una installazione tradizionale di Ubuntu, mentre la velocità di accesso al disco dipende dalla frammentazione del disco (quindi sarà bene effettuare un defrag accurato del disco prima di installare Wubi).

Particolare importante, non viene modificato il bootloader di Windows, cosa che creava spesso difficoltà quando si voleva disinstallare Ubuntu e tornare alla sola installazione Windows. Con Wubi, invece, basta disinstallare Wubi per ottenere la disinstallazione di Ubuntu con tutte le sue applicazioni.

Perché usare Ubuntu

Ubuntu è un sistema operativo Linux. Non è facilissimo da usare, ma viene usato già da diversi anni ed ha sviluppato una stabilità ed una affidabilità eccezionali. Inoltre è gratuito, la gran parte delle applicazioni che vi si usano sono gratuite e coprono tutte le esigenze (dai giochi, all’Office, dalla fotografie ai video, dalla programmazione all’editoria…) spesso meglio dei corrispondenti programmi Windows.

Ubuntu è stato definito come un motore ad energia solare, senza emissioni, completamente accessoriato e facile da guidare, potente e sicuro. Tutto gratis.

Inoltre Ubuntu ha un utilizzo molto simile a Windows e che un utente Windows si abitua molto rapidamente ad usarlo. Anzi, a vedere alcuni aspetti ed alcune caratteristiche di Windows Vista ci si ricorda di caratteristiche e aspetti che Ubuntu già aveva anni or sono. Ed allora può valer la pena di usare Wubi per provare Ubuntu prima di spendere per comprare Vista, tanto più che Ubuntu è gratuito, che le sue applicazioni sono gratuite e che non costringe a comprare un computer più potente né a buttare via le vecchie periferiche perché non più supportate.

L’installazione di Wubi e Ubuntu

Semplicissima. Si scarica Wubi, piccolo e leggero, e si esegue.

Wubi provvede a scaricare Ubuntu online, chiedendo solamente la lingua in cui si vuole Ubuntu (c’è anche l’italiano, tranquilli) ed in quale drive (se si ha più di un hard disk) e dimensioni si vuole installarlo.

Bisogna considerare che la dimensione scelta dovrà contenere anche le applicazione che vorremo aggiungere, quindi direi da un minimo di 10Gb in su. Per far ciò cliccare su “Settaggi”, e non dimenticare di scegliere la tastiera italiana.

Non è possibile installare Ubuntu dal CD, ma solamente online, quindi per poter effettuare l’operazione è necessario avere una connessione a banda larga.

Alla fine basta chiede di riavviare, e termina l’installazione. Da questo momento, ad ogni avvio chiederà quale sistema usare. Solo al primo uso di Ubuntu sarà necessaro seguire l’installazione e la configurazione del sistema, che consiste nell’aspettare che faccia tutto da solo in una mezz’ora circa, dopo l’unica scelta del linguaggio di installazione.

Se un domani volete disinstallare Ubuntu, basterà disintallare Wubi dal pannello di controllo di Windows come se fosse una qualsiasi applicazione ed il gioco è fatto. Speriamo che lo facciate per formattare il disco rigido e passare definitivamente ad Ubuntu.

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • Ubuntu

    27 Jan 2009 - 23:59 - #1
    0 punti
    Up Down

    Masterizzate un disco di installazione si scarica da www.ubuntu.com di Ubuntu ed installate Ubuntu in dual boot servirà per togliere virus e per accedere ai dati se la partizione di Windows hanno problemi o virus.
    Installando Ubuntu usando Wubi dentro Windows non potrà salvare il vostro pc in caso di danni.
    E ricordate Ubuntu non prende virus.

Ultimi interventi

Vedi tutti