Questo sito contribuisce alla audience di

La guida risponde

0 Vota

Codici identificativi Pc

Domanda

Vorrei sapere se un utente "scaltro" può riconoscere la provenienza delle mail, cioè se ci sono dei codici che identificano un Pc per cui si può desumere da dove viene spedita una mail. Grazie 1000!

Risposta

Non esiste un vero e proprio "codice identificativo" di un PC. In effetti le CPU Intel hanno un numero di serie univoco, ma questo non può essere "letto" tramite Internet.

Però, quando un computer si collega ad Internet, deve avere un "indirizzo" per poter ricevere i dati che richiede. Altrimenti i server di rete non saprebbero a chi spedire le pagine web che chiediamo. Questo indirizzo si chiama "Ip address", per brevità "IP".

In alcuni casi, come in una rete aziendale oppure in molte connessioni ADSL, questo indirizzo IP è fisso e sempre uguale per tutte le volte che quel computer si collega (si chiama "IP statico"). Altre volte, ad esempio nelle connessioni effettuate da casa tramite un modem, questo indirizzo cambia tutte le volte che ci colleghiamo (si chiama "IP dinamico"), e ci viene assegnato a caso fra quelli disponibili in quel momento.

Nel primo caso, riuscendo a sapere l'IP del computer che ci ha spedito una mail, sappiamo con esattezza da quale computer è stata spedita, o almeno in quale società lavora. Nel secondo caso è più difficile e ci vuole l'intervento della magistratura, ma comunque i numeri IP dinamici, anche se assegnato a caso, sono in realtà registrati con orario e numero di telefono del chiamante.

Ma come si vede, da una mail, l'IP che l'ha spedita?

Bisogna leggere l'intestazione, in inglese "header", del messaggio. Non sempre il programma di posta ce la fa vedere, trattandosi di indicazioni puramente tecniche, me c'è sempre un comando per visualizzarle.

Eccone una d'esempio:

Received:(qmail 2115 invoked from network); 1 Nov 2001 09:57:43 -0000

Received: from unknown (HELO mailrelay3.inwind.it) (212.141.54.103) by mail.supereva.it with SMTP; 1 Nov 2001 09:57:43 -0000

Received: from xxx (62.98.30.50) by mailrelay3.inwind.it (5.5.029) id 3BDECF65000BD0BE for tiziocaio@supereva.it

Message-ID: 008001c162bc$6444f8e0$321e623e@xxx

From: "Taldeitali"

To: tiziocaio@supereva.it

References: 20010815103345.709.qmail@mail.supereva.it

Subject: Re: R: info

Date: Thu, 1 Nov 2001 11:03:00 +0100

MIME-Version: 1.0

Content-Type: text/plain; charset="iso-8859-1"

Content-Transfer-Encoding: 8bit

X-Priority: 3

X-MSMail-Priority: Normal

X-Mailer: Microsoft Outlook Express 5.50.4522.1200

X-MimeOLE: Produced By Microsoft MimeOLE V5.50.4522.1200

X-Mozilla-Status: 8011

X-Mozilla-Status2: 00000000

X-UIDL: 1004608663.2124.4129707.adamo22

Come si vede dalla riga:

Received: from xxx (62.98.30.50) by mailrelay3.inwind.it (5.5.029)

il messaggio è stato inviato da un computer identificato dall'indirizzo IP (62.98.30.50), che si era collegato ad Internet tramite un abbonamento Wind (mailrelay3.inwind.it).

Per curiosità, più sotto, si può anche leggere:

X-Mailer: Microsoft Outlook Express 5.50.4522.1200

che vuol dire che chi ha scritto la mail usa Microsoft Outlook Express v. 5.0.

Si tratta quindi di un IP dinamico: si può risalire al computer solamente con una denuncia ed il conseguente esame dei registri di collegamento di Wind.

glo*** - 21 anni e 1 mese fa
Registrati per commentare