Questo sito contribuisce alla audience di

La guida risponde

0 Vota

Masterizzatore e EIDE

Domanda

Ciao. Devo montare un masterizzatore nuovo sul PC di un mio amico. Guardando su internet mi sono complicato un po la vita: Infatti si parla del ponticello per impostare il driver come slave o master, di periferiche SCSI o EIDE, e di settaggio del BIOS. Mio fratello ha montato ,pur non avendo nessuna esperienza, un masterizzatore nel suo PC semplicemente collegando il cavo dati , quello dell'alimentazione e audio. Ho capito che la periferica scsi è più veloce e presenta la piattina da 50 pin. Come si presentano i masterizzatori di nuova generazione con interfaccia scsi o eide? Grazie per l'aiuto

Risposta

Un masterizzatore si può montare anche senza nessuna esperienza, se non serve modificare le impostazioni master/slave.

Ogni scheda madre ha due porte EIDE: EIDE1 e EIDE2. A ciascuna di queste due porte possono essere montati due dispositivi, uno master (il principale) ed uno slave (il secondario).
Sulla EIDE1 è sempre montato l'hard disk di sistema. Se nel pc c'è solamente un hard disk, questo è montato sulla EIDE1 per forza, e per forza è master. In questo caso è facilissimo, perché la EIDE 2 è libera, quindi puoi montare il masterizzatore sulla EIDE2 lasciando invariate le impostazioni che ha (se, come dovrebbe, è impostato come master).

Se nel pc c'è sia un hard disk che un lettore di CD-Rom, bisogna vedere se siano entrambi sulla stessa porta EIDE1, ed è facile: se utilizzano lo stesso cavo utilizzano la stessa porta, se utilizzano due cavi diversi, sono su due porte diverse (il disco rigido sulla EIDE1 ed il lettore di CD-Rom sulla EIDE2).

Se hard disk e lettore di CD-Rom sono entrambi sulla stessa EIDE1, nessun problema di nuovo, perché anche così la EIDE2 è vuota e si può montare il masterizzatore su questa porta lasciando inalterato il settaggio.

Se invece hard disk e lettore di CD-Rom sono su due porte diverse, ecco che bisogna fare una modifica alle impostazioni del masterizzatore. Il lettore di CD sarà per forza sulla porta EIDE2, la stessa sulla quale dovremo montare il masterizzatore, e sarà impostato come master. Il masterizzatore, quindi, deve essere impostato come slave. Ciò si fa spostando un ponticello sugli appositi pin che stanno nella parte retrostante, fra la presa di corrente ed il connettore EIDE. In quale posizione esattamente vada messo bisogna leggerlo sul libretto di istruzioni del masterizzatore.

L'impostazione ideale delle unità in un pc è: il disco rigido come master su EIDE1, il lettore di CD come master su EIDE2 ed il masterizzatore come slave sull'EIDE2. Questo perché avere il lettore di CD sulla stessa EIDE del disco rigido rallenta quest'ultimo.

Le unità SCSI sono tutt'altra cosa, occorre una scheda controller apposita e costano di più. In effetti sono più veloci, ma nel caso dei masterizzatori la velocità critica è quella di scrittura scelta nella masterizzazione (quasi sempre 8x) e quindi che sia EIDE o SCSI è perfettamente irrilevante.

Le nuove unità con i nuovi standard EIDE sarà ancora per un po' bene lasciarle stare, almeno finché le schede madri siano adatte ed i prezzi siano calati. Sono comunque compatibili con le schede madri attuali, ma senza utilizzare i vantaggi del nuovo standard.

Se hai difficoltà a capire bene come vanno impostati i ponticelli, nessuna preoccupazione: tu monta il masterizzatore sulla EIDE2 così come è, perché se sbagli non si rovina nulla. Impostando due unità entrambe su master o entrambe su slave il peggio che può succedere è che il pc non si avvia e ti mostra un messaggio sul settaggio EIDE errato sulle unità master/slave. Basta che ad una delle due sposti il ponticello e riprovi. Non ha nessuna impostanza se il lettore di CD sia master e il masterizzatore sia slave o viceversa.

ste*** - 19 anni e 8 mesi fa
Registrati per commentare