Questo sito contribuisce alla audience di

La guida risponde

0 Vota

Pc che dilemma....

Domanda

ciao sono un felice e disperato possessore di un pc vecchio tipo ( p100), e mi diletto a disegnare e scaricarmi sempre + programmi e utility che haimè non so a che servano ma penso sempre che sia meglio avere in fondo x cancellarli basta poco ma un ltimamente mi e apparso un problemino non sarà che accumulo inutilmente programmi e ecc.ecc. senza farci nient'altro che ingombrare la gia minima capienza del mio disco rigido? E' vero che ancora non sono convinto dell'effettivo utilizo del mio pc ma tra grafica e giochi non so davvero cosa fare, se tu mi dassi un aiutino mi faresti un gran favore anche xche spero prossimamente di farmi un allaccio ad internet da casa e questo mi potrebbe danneggiare se continuo a scaricare programmi. Con l'occasione saluto e ringrazio.

Risposta

Hai quella che potremmo definire "sindrome da collezionismo". E' molto frequente, ma anche molto dannosa.

Fino a qualche anno fa questa "malattia" era evidente dalle file su file su file di dischetti da 3.5" accatastati su librerie, tavoli e scaffalature che contraddistinguevano il luogo di lavoro del vero "appassionato" di informatica. Egli stesso si sentiva più "esperto" ed "iniziato" alle arti arcane del computer più dischetti riusciva ad accumulare con programmi di tutti i tipi.

Non importava che fossero utilities, antivirus, filtri grafici... anche se fosse il più astruso software di CAD per il quale sarebbero serviti tavolette grafica, plotter e competenza che mai avrebbe avuto, lo collezionava lo stesso. Ed anzi, vera consacrazione della "malattia", li catalogava!

Oggi che gli hard disk sono almeno di 20Gb, questa mania è meno evidente, ma ugualmente rischiosa. Il pericolo non è solo di ingolfare l'hard disk di byte inutili, ma anche di disperdere e frammentare la conoscenza.

Il "collezionista di software" difficilmente riesce ad impadronirsi di qualche applicazione in modo approfondito, ma vaga da questa utilitiy all'altra; è più impegnato a scaricare tutti i browser in circolazione che a conoscere bene l'uso del proprio programma di posta elettronica.

Ebbene non ci sono medicine, se non il prendere coscienza dell'inutilità, anzi del danno, di un simile collezionismo. Per quel che riguarda le cose pratiche, l'unico modo per rimediare all'affollamento dell'hard disk sarebbe quello di comprarsi un masterizzatore, così da registrare su CD i vari programmi scaricati, e quindi liberare il disco rigido.

Questo forse potrebbe servirti da "terapia" contro il collezionismo: importi di non scaricare più nulla (se non in sostituzione di versioni che disinstalli) fino a che non avrai acquistato un masterizzatore. Chissà che la mania non ti passi prima ancora di fare l'acquisto!

gas*** - 21 anni e 1 mese fa
Registrati per commentare