Questo sito contribuisce alla audience di

Intervista a Cristina De Pin, vincitrice di Pantene Protagonist

E' la protagonista dello spot Pantene di quest'anno. Ma è anche e soprattutto una fantastica ragazza. Stiamo parlando di Cristina De Pin, la 'Pantene Protagonist'. Cristina è fiorentina, ha ventisette anni e sogna di lavorare nel mondo del cinema e per ora progetta di trasferirsi a Milano e studiare dizione e recitazione...

Cristina De Pin… vivere da Pantene Protagonist!

Chi non l’ha vista in televisione? Stiamo parlando di Cristina De Pin, la ‘Pantene Protagonist’ che ha vinto le selezioni del 2007 e ora è la protagonista della campagna pubblicitaria di Pantene. Cristina è fiorentina, ha ventisette anni e naturalmente è molto bella. Sogna di lavorare nel mondo del cinema e per ora progetta di trasferirsi a Milano e studiare dizione e recitazione… Noi l’abbiamo intervistata.

Ciao facci una tua presentazione in poche parole…

Ho 27 anni, vivo a Firenze e lavoro con un’agenzia di moda della città e con un’emittente televisiva toscana come valletta e presentatrice in una trasmissione di comici. Poi lavoro spesso anche a Milano con un’altra agenzia di moda e spettacolo.

Perché hai deciso di partecipare al concorso Pantene Protagonist?

In passato ho partecipato ad altri concorsi e quando ho deciso di iscrivermi a quello di Pantene mi sono detta: questo è l’ultimo… e infatti lo è stato! Nel senso che non pensavo assolutamente di vincere… è stata una sorpresa. Devo dire che comunque mi attirava molto l’idea di poter diventare la protagonista di uno spot pubblicitario nazionale!

Vincere il concorso ti ha portato grande fama, considerato poi che sei anche la protagonista dello spot Pantene che va in onda in televisione. Come vivi la tua notorietà?

Diventare la Pantene Protagonist mi ha fatta sentire davvero “protagonista” e importante.

Che effetto fa essere la vincitrice di Pantene Protagonist?

Io sto vivendo questo momento da protagonista molto semplicemente e senza tante pretese, nel senso che sono spesso al centro dell’attenzione, la gente mi riconosce grazie alla campagna Pantene, ricevo un sacco di complimenti e questo mi lusinga, ma sono rimasta molto con i piedi per terra.

A proposito di capelli: pensi che possano essere un valido mezzo di seduzione?

I capelli sono molto importanti per la bellezza di una donna ed è essenziale che siano in ordine e non solo nelle occasioni importanti: un bel taglio, un capello sano e curato secondo me aiuta a essere più “belle” e a valorizzare il viso di una donna.

Che rapporto hai con il tuo corpo? Qual è la parte che preferisci?

Curo molto il mio corpo e gli dedico abbastanza tempo. Ma soprattutto curo l’alimentazione bevendo molta acqua e facendo movimento. Penso che sia molto importante per avere poi effetti benefici anche esteriormente. La parte che mi piace di più di me è il viso e in particolare gli occhi.

Qual è il tuo stile nella moda? Segui i dettami degli stilisti o preferisci avere uno stile tutto tuo?

Nella moda seguo abbastanza le tendenze, ma se c’è qualcosa che non mi piace non lo indosso solo perché va di moda!

Ti piacerebbe essere la protagonista di un calendario? E soprattutto qual è la ricetta secondo te per farne uno davvero interessante?

Mi piacerebbe fare un calendario ma nella veste appunto di “Pantene protagonist” e quindi con uno stile molto sobrio, non volgare… del resto il nudo non va più di moda… o no?

5 aggettivi per descrivere il tuo carattere…

Dolce, semplice, umile, lunatica, permalosa.

Sei fidanzata al momento?

Sì, al momento sono fidanzata.

Quali sono i tuoi progetti per il futuro? Vuoi diventare una modella professionista e lavorare nel mondo della moda?

In futuro spero di continuare a lavorare nel mondo dello spettacolo, specialmente in televisione più che nella moda e non escludo il cinema… magari quello fra un po’ di anni.

Qual è il tuo obiettivo professionale per il 2008?

Spero di riuscire a fare qualcosa di importante anche dopo che avrò ceduto la fascia di Pantene Protagonist. Ho intenzione di trasferirmi a Milano per un po’ di tempo: le occasioni di lavoro nell’ambito dello spettacolo sono molte di più rispetto a Firenze. E poi vorrei cominciare a frequentare anche qualche corso di dizione e recitazione.

Le categorie della guida