Questo sito contribuisce alla audience di

Paesaggio interiore

Un giardino, una collina, un castello e due maghi.

Gentile Dottore Verdone, sarei curiosa di sapere se il mio
paesaggio ‘interiore’ ha qualque significato preciso.

Ho 35 anni e questo e’ il mio ‘giardino segreto:

Si accede al giardino da un cancello di ferro battuto stile antico. Il giardino frontalmente e’ delimitato da un’alto muro coperto di edera. Dal cancello parte un viale che porta ad una collina posta proprio di fronte .Sulla collina c’e’ un castello a cui si accede pr mezzo di un vialetto a serpentina in salita.
Nel castello abitano ‘2 maghi’, un uomo ed una donna tutte e due anziani.

Dalle parti del viale ci sono prati, fiori ed alberi da frutto.
Sulla sinistra in fondo c’e un altra montagna a punto con la neve in cima. A volte c’e’ il sole accanto alla montagna, a volte ci sono le stelle. A destra del prato c’e’ il letto di un ruscello delimitato da alberi rigogliosi. Il letto del fiume non e’ mai pieno d’acqua. Quando arriva all’altezza della collina, in fondo, piega a destra e diventa un fiume soterraneo.

Immediatamente a lato del letto del fiume c’e un altro prato e in fondo al prato sempre a lato della collina c’e’ un dirupo.
Io resto sempre nel mio giardino, che arriva fino al fiume, al di la del fiume non e’ di mia proprieta’. Alcune volte il giardino e’ popolato da uccelli , alcune volte gli alberi sono in fiore. Alcune volte ci ho trovato degli uccelli che mi hanno dato dei messaggi, (una busta nel becco) e mi hanno avvisato di cose che poi sarebbero successe nel futuro immediato (belle e brutte).

Sarei curiosa di avere un suo commento

Grazie e saluti
T.

Cara T., certo che il tuo “paesaggio” ha il suo significato. Si direbbe che dentro di te è custodito gelosamente un mondo aristocratico, ad un tempo, (collina) e fiabesco (castello). Tale mondo è nascosto dietro un cancello di ferro battuto (il tuo volto, forse riservato, poco penetrabile, timido) e dietro un muro invalicabile (la mente) coperto di edera (che non dimentica, che serba gelosamente). Questo mondo è abitato da due figure significative, un uomo ed una donna, forse i tuoi genitori, o i tuoi nonni. Da essi hai ricevuto valori di cui vai fiera ma che non ti piace pubblicizzare a chi non può apprezzarli. Queste due figure ti sembrano dotati di saggezza tale da affrontare e risolvere ogni problema (due maghi). Prati, fiori, alberi da frutto denotano un atteggiamento fondamentalmente positivo e fiducioso verso la realtà. Il fiume è la percezione della tua vitalità: il fatto che sia povero d’acqua denota un carattere quieto, riservato, non appariscente, portato alla depressione ed allo scoraggiamento. Sotterraneo: vita nascosta. La colina sulla sn è il tuo passato con l’autostima e la fiducia propria della giovane età. Il tuo passato è stato caratterizzato dalla pendolarità emotiva tra figura maschile (sole) e figure amicali (stelle). E’ evidente che c’è qualcosa che temi o rifiuti nel presente-futuro (al di là del fiume). Percepisci che quella dimensione non ti appartiene (non è mia proprietà) e la consideri con panico, con cedimento emotivo (dirupo). Possiedi di certo una forte sensibilità meta-razionale, cioè mentale, per cui intuisci delle realtà, proiettando situazioni presenti nel futuro. Una mente particolarmente sensibilie può arrivare a questo. Uccelli: messaggeri celesti, ispirazioni dall’Alto. Che ne dici? Il tuo “paesaggio” mi è molto piaciuto.

Con affetto. Luciano.

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti