Questo sito contribuisce alla audience di

Un sogno premonitore

Sto cercando di analizzare la mia infanzia e mi serve il Suo aiuto. All'elementari o inizio medie non ricordo bene ho sognato la mia famiglia in uno spazio vuoto nero: i miei genitori per mano e io tengo per mano mio fratello che nel sogno ero un bimbo piccolissimo e io ero adolescente (nella realtà mio fratello è più grande di me di 3 anni) le figure si avvicinano i miei genitori si allontanano da me e io sono l'unica a non vedermi dove c'è il corpo scoperto (gambe collo mani viso) confondendosi con lo sfondo nero. Mentre scrivo sto piangendo a distanza di anni questo sogno mi turba e non so perchè anche da piccola nel ricordarmelo provavo le stesse identiche emozioni (tristezza e paura) Ho bisogno di aiuto. i miei genitori si sono separati quando avevo 15 anni. grazie. ragazza 25enne

La parte profonda di te vedeva già in negativo la situazione, senza speranze(”spazio vuoto nero”) prevedendo la perdita delle figure genitoriali (”i genitori si allontanano”). Di conseguenza, essendo particolarmente sensibile, sviluppavi sentimenti di protezione verso tuo fratello che percepivi indifeso sotto certi aspetti (”io tengo per mano mio fratello che nel sogno ero un bimbo piccolissimo”) e ti sentivi impotente, incapace di seguire i genitori (gambe), di riallacciare la relazione (mani), di controllarti emotivamente (collo), di dare una risposta al problema (viso). Luciano.

Le categorie della guida

Argomenti

Ultimi interventi

Vedi tutti