Questo sito contribuisce alla audience di

Albero immortale

Vedo davanti a me un albero,in uno spazio immenso,verde e rigoglioso.Il cielo è bello,una giornata primaverile.L'albero è grande,molto grande,ma non so dirne l'altezza,perchè vedo soltanto il fusto.Vedo anche lunghi ramoscelli,pieni di foglie verdi,che cadono a poca distanza da terra.Il fusto è marrone,chiaro e l'albero sembra robusto,immortale... C...,21 anni

- Stai sperimentando l’euforia che molti giovani avvertono per la propria immagine corporea esuberante (albero), per le relazioni facili che l’aspetto giovanile procura (ramoscelli con foglie), per il sentimento di potere e di controllo che ne deriva (rami che sfiorano la terra).
- Sei entrato in quel tipico momento della vita in cui consapevolezza ed idealità interagiscono in modo esaltante (fusto marrone e chiaro).
- Ciò abolisce il senso della processualità e transitarietà dell’esperienza. Ti percepisci come un assoluto (l’albero sembra robusto, immortale).
- Non a tutti i giovani è concesso questo. Molti proprio nell’età fra i 18 ed i 25 anni, in cui si raccolgono i frutti dell’evoluzione adolescenziale, si ripiegano sfiduciati su se stessi. “Stagion lieta é codesta”, commenterebbe il poeta di Recanati.
Luciano.

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti