Questo sito contribuisce alla audience di

Gli studi di Kohlberg sulla morale

Psicologo di Harvard, circa trent’anni dopo Piaget, L. Kohlberg studiò la moralità sia nei bambini che negli adolescenti e adulti, trascurati dal primo...

Kohlberg individua tre livelli suddivisi ciascuno in due stadi (in tutto sei stadi):

- morale preconvenzionale (infanzia),

- morale convenzionale (adolescenza)

- morale postconvenzionale o dei principi (età adulta).

Essi corrispondono essenzialmente a quelli di Piaget.

- Parola chiave di Kohlberg è il termine convenzionale. Esso consiste nella comprensione del carattere non assoluto delle norme ma funzionale e contrattuale. Funzionale alla convivenza sociale e frutto di una negoziazione dinamica (contrattuale). La convenzionalità viene compresa solo con lo sviluppo del pensiero astratto-formale, cioè nell’adolescenza.

- Morale infantile o preconvenzionale:

1° stadio: Premio-punizione.

- Il bambino giudica giusta l’azione che non viene punita.

2° stadio: Edonismo ingenuo.

- Il bambino giudica giusta l’azione da cui può aspettarsi un vantaggio.

-Mancando affatto l’autonomia morale, il “vuoto di potere” crea comportamenti irresponsabili tipici di quest’età.

- Morale adolescenziale o convenzionale:

3° stadio: Relativismo morale.

- Il ragazzo comprende che le norme sono frutto di convenzione e che è buono ciò che il gruppo sociale gli chiede (conformismo di gruppo: famiglia, coetanei, classe).

4° stadio: Stadio della legge e dell’ordine.

Il ragazzo comprende che le regole sono necessarie per il funzionamento del gruppo e del sistema (matura la coscienza del sistema ed il senso del dovere).

- Morale adulta o postconvenzionale.

5° stadio: Stadio del contratto sociale.

- L’a. comprende che le regole si possono discutere sulla base di principi e che è buono ciò che è stato democraticamente negoziato a livello sociale.

6° stadio: Stadio dell’etica universale. (solo rari individui ci arrivano).

- L’adulto comprende che è buono ciò che riflette valori assoluti ed universali (l’inviolabilità della vita, la libertà, il rispetto per la persona…).

Puoi approfondire questo discorso in:

Luciano Verdone, “Schede strutturate di pedagogia e scienza dell’educazione”

Andromeda editrice, Colledara.

Telefono: 0861 699014

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti