Questo sito contribuisce alla audience di

Lo gnomo e la fortuna.

TEST DEL POZZO. Caro Professore, sono ..., ho 55 anni, sposata con 3 figli adulti. Vorrei che mi dicesse qualcosa in base al mio test che le spiego di seguito. Vedo il pozzo, grande, fatto di mattoni. Mi sporgo e sento l'esigenza di buttare dentro dei soldi, è una cosa istintiva proprio. Nel pozzo c'è un secchiello attaccato con una corda e serve per prendere l'acqua. Scendo nel pozzo e trovo dell'acqua, poi vedo lo scrigno che è fatto di metallo dorato. Lo apro e sorpresa delle meraviglie dentro trovo uno gnomo e anche delle monete. Che ne dice Professore? Le sembra strana questa mia visione? Io comunque vedo questo. Aspetto sua cortese risposta.

Sei portata ad avvertire i sentimenti in modo forte, amplificato (pozzo grande). A progettare e costruire la vita con pazienza, adattandoti alle situazioni (fatto di mattoni). Come molti cinquantenni, senti il bisogno di dare una svolta alla tua esistenza, di aprirti a nuove possibilità (buttare soldi nel pozzo), di ricorrere a tutte le tue risorse, comprese quelle naascoste e poco utilizzate (prendere acqua). Sei consapevole di avere dei valori, ricchezze non adeguatamente sfruttate (acqua nel pozzo, monete). Lo scrigno di metallo dorato o denota tensione verso mete ideali, convinzioni fondamentali solide, forse anche di tipo soprannaturale. Oppure, allude alla tua consapevolezza di essere piena di risorse, gradevole d’aspetto, oggetto di attenzione positiva da parte dell’occhio maschile. Lo gnomo è, ancora una volta, il segno di una forte aspettativa di possibilità nuove, impensabili, fortunate. Che ne dici? Luciano.

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti