Questo sito contribuisce alla audience di

Le vacanze attivano il conflitto libertà-necessità.

CHE PAROLE TI VENGONO IN MENTE? Mio caro Luciano, in questi giorni ricevo le tue mail: prendo atto con egoistico piacere che non sono l'unica ad essere ancora in piena attività. Approfitto di un momento di pace sul lavoro per fare alcuni dei test che proponi con i colleghi e dilettarmi nei risultati: molto apprezzato quello della freccia!! Grazie! 1) Che parole ti vengono in mente: libertà, Madre Terra, silenzio, Giulietta (mia figlia, anni 9), sogno.

La tua associazione verbale esprime uno spettro semantico che va dall’ideale (libertà, Madre terra, cioè riconciliazione con la base naturale e biologica, sogno) alla realtà (la figlia Giulia), passando per un bisogno di azzeramento delle ansie che probabilmente derivano dalla funzione materna (silenzio). Si tratta di un tipico conflitto fra Io ideale ed Io reale. Per usare la terminologia freudiana, tra “principio del piacere” (aspirazioni, idealità, sogni) e “principio di realtà” (razionalità, necessità, impegni sociali). Le vacanze, in qualche modo, attivano tale conflitto, ci aprono alla natura, al recupero delle libertà infantili. Che ne dici? Luciano.

Riscontro:
Carissimo Luciano,
anche qui colpita e affondata!
In realtà vivo questo conflitto quotidianamente proprio da quando è nata appunto mia figlia Giulietta, non senza gli immancabili sensi di colpa del caso che noi mamme siamo così brave ad affliggerci!
Grazie, grazie di cuore

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti